Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Il Triduo Pasquale del Signore crocifisso, sepolto, risorto

“E’ questo l’impegno che vi chiedo oggi: aiutare i ministri ordinati, come gli altri ministri, i cantori, gli artisti, i musicisti, a cooperare affinché la liturgia sia fonte e culmine della vitalità della Chiesa” (Papa Francesco, udienza particolare 24.08.17)

 

Le Pie Discepole del Divin Maestro organizzano, in collaborazione con l’Ufficio Liturgico diocesano un breve corso di formazione teorico-pratico per ministranti, animatori, catechisti e quanti desiderano approfondire il “cuore” della fede cristiana: Cristo nostra Pasqua per aiutare le comunità cristiane a celebrare in semplicità e bellezza il sacro Triduo – Pasqua del Signore.

Il corso di svolgerà dal 20 al 22 marzo, presso la sede dell’Apostolato liturgico, in Via Quintino Sella, 254   Bari e sarà guidato da don Mario Castellano, direttore dell’Ufficio Liturgico diocesano e dalle Suore Pie Discepole del Divin Maestro.

È richiesto un contributo di iscrizione di 10,00 €.

I Sussidi richiesti sono: Messale e Lezionario; Lettera circolare sulla preparazione delle feste pasquali della Congregazione per il culto divino. Si terrà conto anche delle tradizioni popolari di questi giorni.

 

Programma:

  • Martedì 20 marzo

- ore 15.00: Arrivi, iscrizione, Presentazione del Corso; Introduzione: Il Triduo Pasquale, centro dell’Anno liturgico

- ore 16.30: Laboratorio Prepariamo le Celebrazioni in Parrocchia: giovedì nella Cena del Signore, venerdì nella Passione del Signore

- ore 18.00: Sintesi del pomeriggio

 

  • Mercoledì 21 marzo

- ore 15.00: Catechesi liturgica: “Cristo, nostra Pasqua, è stato immolato!” (1Cor 5,7)

- ore 16.30: Laboratorio Sabato santo, Veglia pasquale e domenica di  Risurrezione.

- ore 18.00:  Conclusioni e verifica del corso

 

  • Giovedì 22 marzo

- ore 10.00: Visita guidata al Museo diocesano: “ Exultet” I di Bari

 

Per informazioni e iscrizioni:

Sr Luciana Dal Masetto: tel. 333 7311684; mail:lucianadalmasetto@piediscepole.it

 

“La Chiesa celebra ogni anno  i grandi Misteri dell’umana redenzione dalla messa vespertina del giovedì nella Cena del Signore, fino ai vespri della Domenica di Risurrezione. Questo spazio di tempo è chiamato giustamente il «Triduo del Crocifisso, del Sepolto e del Risorto»; ed anche «Triduo Pasquale» perché con la sua celebrazione è reso presente e si compie il mistero della Pasqua, cioè il passaggio del Signore da questo mondo al Padre. Con la celebrazione di questo mistero la Chiesa, attraverso i segni liturgici e sacramentali, si associa in intima comunione con Cristo suo sposo” (Feste pasquali, n 38).

Prossimi eventi