Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Solidarietà e sostegno alla Chiesa. Le parrocchie «in gara» con Tuttixtutti

Saranno premiati 10 progetti per aiutare i più deboli. Obiettivo fare una corretta informazione per fare conoscere meglio l'8 x mille e il sostentamento del clero

"Quest'anno vincono tutti". È lo slogan che promuove il concorso per le parrocchie TuttixTutti, promosso dalla Cei a livello nazionale e nato dal successo di ifeelCUD, che si rinnova e diventa ancora più coinvolgente per le comunità locali. Obiettivo sensibilizzare quante più persone sull'8 x mille.

Ogni parrocchia potrà parteciparvi iscrivendosi online sul sito www.tuttixtutti.it, creando un gruppo di lavoro, ideando un progetto di solidarietà e organizzando un incontro formativo per promuovere il sostegno economico alla Chiesa cattolica.

Tre le novità principali: il contributo per tutte le parrocchie che organizzeranno un incontro formativo secondo i criteri indicati nel bando; l'aumento del numero dei premi per i progetti di solidarietà, che passano da 8 a 10 da un minimo di 1.000 euro fino a un massimo di 15.000 euro e la raccolta dei Cud non obbligatoria.

La novità più importante di questa edizione, espressa anche nello slogan, consiste proprio nel contributo, compreso tra i 1.000 e 2.000 euro, messo a disposizione di tutte le parrocchie iscritte che si impegneranno a formare i propri fedeli ai valori del sostegno economico alla Chiesa. Si tratta di organizzare un
incontro volto ad illustrare le modalità di sostegno economico alla Chiesa cattolica e mirato a promuoverne i valori che ne sono alla base come la trasparenza, la corresponsabilità, la comunione, la solidarietà.

L'incontro dovrà attenersi alle linee guida presenti nel regolamento e dovrà essere documentato mediante un servizio fotografico o un video da caricare online sul sito www.tuttixtutti.it entro il 31 maggio 2017.

"L'iniziativa ifeelCud ha registrato un successo crescente, negli ultimi anni, con un notevole aumento delle parrocchie iscritte - afferma Matteo Calabresi, responsabile del Servizio promozione della Cei -. Questo risultato positivo ci ha indotto a rinnovare il concorso che ha un nuovo nome TuttixTutti e un nuovo regolamento anche se la finalità non cambia: si premiano sempre i progetti di utilità sociale e si punta sulla formazione al sostegno economico nelle parrocchie".

In ogni parrocchia che aderisce, come si spiega nel regolamento del concorso, ci sarà un incontro formativo, con il fine di promuovere tra i parrocchiani i valori del Sovvenire e fornire una corretta informazione riguardo il sistema di sostentamento economico della Chiesa Cattolica in Italia e gli strumenti dell’8xmille e delle Offerte deducibili per il sostentamento dei sacerdoti.

Le parrocchie verranno premiate da una Giuria, composta dai membri del Servizio per la Promozione del Sostegno economico alla Chiesa cattolica, che selezionerà i 10 progetti di solidarietà considerati meritevoli. "Il nostro concorso nazionale ha contribuito, in sei anni di storia - aggiunge Calabresi -, alla realizzazione di decine di progetti di utilità sociale che spesso poi diventano risposte concrete ai bisogni delle famiglie in difficoltà, dei giovani e degli anziani. Penso in particolare ad alcune parrocchie in contesti sociali a rischio o caratterizzati da povertà e disoccupazione anche giovanile".

Visita il sito: Tuttixtutti

Prossimi eventi