Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Giubileo Diocesano dei Malati

  • Tags Incontro-Preghiera
  • Quando 13/05/2016 dalle 16:00 alle 19:00 (Europe/Rome / UTC83)
  • Dove Basilica S. Fara - Bari
  • Aggiungi un evento al calendario iCal

Papa Francesco, nella Bolla di indizione del Giubileo Straordinario della Misericordia, ha scritto: “In questo Giubileo ancora di più la Chiesa sarà chiamata a curare queste ferite (di precarietà e sofferenza), a lenirle con l’olio della consolazione, fasciarle con la misericordia e curarle con la solidarietà e l’attenzione dovuta…Non possiamo sfuggire alle parole del Signore, e in base ad esse essere giudicati: se avremo dato da mangiare a chi ha fame e da bere a chi ha sete. Se avremo accolto il forestiero e vestito chi è nudo. Se avremo avuto tempo per stare con chi è malato e prigioniero (cfr. Mt 25,31-45)” (Misericordiae vultus, 15).

L’Ufficio per la Pastorale della Salute, promuove per venerdì 13 maggio, dalle ore 16.00 alle ore 19.00, presso la Basilica minore di S. Fara in Bari, il Giubileo diocesano dei malati, secondo il programma sotto riportato.

 

Programma:

ore 16.00: Arrivo e accoglienza presso la Basilica minore di S. Fara

ore 17.00: Celebrazione penitenziale con la possibilità della confessione individuale

ore 18.00: Concelebrazione Eucaristica, presieduta da mons. Francesco Cacucci

ore 19.00: Conclusione del Giubileo dei malati

- Il Giubileo dei malati è aperto a tutti, ma soprattutto ai malati fisici, ai portatori di handicap, ai disabili di ogni genere, e alle loro famiglie.

- Durante la celebrazione del Giubileo sarà assicurata la presenza di don Patrizio Messere, che si metterà a disposizione per ascoltare le confessioni degli audiolesi e per tradurre con la lingua dei segni quanto sarà proclamato durante l’Eucaristica.

- Gli assistenti spirituali ospedalieri e gli operatori pastorali delle Cappellanie si sentano responsabilizzati alla partecipazione a questo importante momento di preghiera e di comunione fraterna con l’animazione delle proprie comunità.

- Tutti i parroci ed i sacerdoti della Chiesa locale sono fraternamente invitati alla partecipazione al nostro Giubileo, sia per rendersi disponibili alla celebrazione del sacramento della Confessione, sia per la Concelebrazione Eucaristica.

- Le associazioni dei malati e per i malati si sentano interpellate ad essere presenti e a coinvolgersi in questo particolare Giubileo diocesano come segno di accoglienza della grazia divina e come momento di “conversione” alle membra sofferenti del Corpo mistico di Cristo.

Prossimi eventi