Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Storia

La chiesa, del XIV-XV sec. e intitolata a Santa Maria della Chinise, faceva parte del Convento dei Minori Osservanti che, a seguito delle soppressioni, divenne ospedale. La chiesa fu riconsacrata il 31 ottobre 1952 da mons. Marena che la eresse parrocchia il 24 dicembre 1963. Le attività pastorali iniziarono il 12 gennaio 1964. Il 10 aprile 1965 mons. Marena consacrò l’altare e benedisse il battistero e l’ambone. La chiesa è di stile romanico-aragonese, binavata. Vi sono due tele di Gaspar von Hovic raffiguranti la Strage degli Innocenti e la Madonna tra i Santi. Altre due tele raffigurano San Francesco d’Assisi e Sant’Antonio da Padova. L’altare dell’Eucarestia ha la porticina del tabernacolo in legno policromo del 1600. In legno è la statua dell’ Immacolata; in legno policromo ed oro, invece, quella di Sant’Antonio. Di rilievo è l’affresco, databile a fine 1300, raffigurante Francesco che distribuisce le tre Regole.

cristo re bitonto.jpg

Prossimi eventi