Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Popolo in cammino

Inno Diocesano per il Sinodo della Chiesa Italiana. Testo: don Evan Ninivaggi; musica: don Antonio Parisi
SCARICA LO SPARTITO
SCARICA LO SPARTITO PER ORGANO E VOCI
ASCOLTA L'INNO "POPOLO IN CAMMINO"
Il testo

I nostri tempi, le nostre vite segnate e attraversate ancora dalla pandemia chiedono un ripensamento; la Chiesa accoglie la sfida di puntare sulla sinodalità come stile, come visione, come spazio abitato dallo Spirito che è promessa e dono della profezia. Siamo chiamati a stare insieme, per camminare, progettare insieme una pastorale ecclesiale che sia feconda e generativa. Questo inno desidera celebrare la Chiesa: “popolo di Dio in cammino” vicino al cuore ferito della gente, in ascolto delle sue domande, pronta a seminare dovunque semi di speranza per nuovi germogli di vita piena. Una chiesa vulnerata ma “in uscita”, che narra la fede, allarga i suoi orizzonti, provoca scuote e guida tra le tempeste del tempo verso una pienezza di compimento e di senso. Solo una chiesa che cammina con e tra la gente può essere audace nell’annunciare con franchezza con la Parola e la vita la bellezza del Vangelo di Gesù Cristo. In un mondo rinnovato sia un auspicio a cantare la gioia di sentirci insieme: “popolo di Dio in cammino” verso Cristo Via Verità e Vita.

La musica

Quando si vuol scrivere un inno perché sia cantato da una assemblea numerosa, la prima attenzione da considerare è la seguente: scrivere una melodia cantabile, semplice, facile, orecchiabile; il classico motivetto che ti deve risuonare nell’orecchio il giorno dopo; e vi assicuro che non è un’operazione semplice. È in agguato la melodia banale e scontata, il motivetto inconsistente, i soliti intervalli scontati e ripetitivi. È una sfida da accettare e per quanto possibile, vincere.

Un’altra difficoltà da evitare quando si parla di inno: il rischio di comporre musica trionfalistica, quasi una marcia da combattenti; non è proprio il carattere di un canto liturgico.

Il canto in sol maggiore si apre con quattro battute introduttive che danno l’avvio al ritornello con due progressioni che lanciano la melodia fino al re alto e poi si conclude nella tonalità di sol.

La strofa è introdotta da una sola battuta; anche per la strofa ci sono due progressioni che facilitano la memorizzazione della melodia. Indovinato l’ultimo verso “Tu: Chiesa in uscita”, una affermazione nella settima di dominante che sfocia nel ritornello.

Anche l’armonizzazione a tre voci è di accompagnamento alla melodia principale, molto semplice e immediata da cantare; evidenzia le parole chiavi del testo.

L’accompagnamento organistico non presenta alcuna difficoltà esecutiva, ma offre un buon supporto armonico al canto.

SCARICA LO SPARTITO
SCARICA LO SPARTITO PER ORGANO E VOCI
ASCOLTA L'INNO "POPOLO IN CAMMINO"
Prossimi eventi