Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

San Nicola: domenica il trasferimento delle reliquie da Bari a Mosca. Padre Volkov, “evento senza precedenti”

San Nicola: domenica il trasferimento delle reliquie da Bari a Mosca. Ad accoglierle ci sarà il Patriarca Kirill

Alle 18 del 21 maggio tutte le campane delle chiese di Mosca risuoneranno per accogliere le reliquie del santo di Dio Nicola. La prima a suonare sarà quella del Cremlino. Ci sarà anche il coro dell’accademia teologica di San Pietroburgo nella delegazione che andrà a Bari a prelevare la parte delle reliquie del santo che, deposta in un’urna appositamente realizzata, con un volo speciale arriverà a Mosca. Le indicazioni sono state fornite da padre Aleksandr Volkov, responsabile stampa del patriarcato di Mosca. L’accesso dei pellegrini russi alla cattedrale di Cristo Salvatore sarà possibile a partire dalle 12 del 22 maggio, fino al 12 luglio, quando saranno trasferite a San Pietroburgo fino al 28 luglio. Questo “evento senza precedenti” è stato reso possibile dall’incontro tra Papa Francesco e il patriarca Kirill a Cuba nel 2016, ha ricordato padre Volkov.
“Faremo di tutto perché ogni cosa avvenga in modo sicuro e confortevole”, ha dichiarato il capo del Dipartimento della sicurezza regionale di Mosca V.V. Chernikov. Per garantire la sicurezza vi saranno oltre duemila agenti di polizia e tre posti di controllo nel percorso dei pellegrini verso la cattedrale. Gli unici a poter avere un permesso speciale per evitare la coda saranno i disabili. A disposizione anche “11 punti di ristoro a prezzi accessibili”; si attendono circa diecimila giovani volontari per assistere i pellegrini. “Siamo pronti ad accogliere qualsiasi numero di pellegrini che desiderino toccare le reliquie” e che arriveranno anche da oltre frontiera, ha dichiarato Chernikov, che non fa stime sul possibile numero di visitatori.

© www.agensir.it, mercoledì 17 maggio 2017

Prossimi eventi