Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indice degli articoli

Il Papa: l'amore per sempre non è utopia, nella famiglia Dio ha la sua casa

In occasione dell'inaugurazione dell'Anno Giudiziario, Papa Francesco ha ricevuto in udienza i componenti del Tribunale della Rota Romana, proponendo una riflessione sul matrimonio: il legame tra coniugi è un dono che viene da Dio e in questo dono si può ritrovare il senso del vincolo quando si affaccia la crisi

Metropolita Epifanio: “Il nostro grazie a Papa Francesco. Chiediamo una pace giusta”

“Quello che chiediamo è che si raggiunga una pace giusta. Ma per raggiungerla, l’Ucraina deve vincere questa battaglia”. È Sua Beatitudine Epifanio, metropolita di Kiev e primate della Chiesa Autocefala Ortodossa in Ucraina, a raccontare al Sir “lo stato d’animo” con cui una delegazione del Consiglio pan-ucraino delle Chiese e delle organizzazioni religiose ha incontrato il Papa, mercoledì 25 gennaio, prima dell’udienza generale. “Dopo il 24 febbraio abbiamo visto quanto ha fatto il Papa, provando molte volte e personalmente a raggiungere i cuori e le menti di Putin e dell’amministrazione del Cremlino, per portare il suo messaggio. Ma le loro porte sono state sempre completamente chiuse alla sua voce”

Il Papa: Dio soffre per le guerre di chi si dice cristiano, il bene è una scelta

Nell’omelia dei Vespri della Conversione di San Paolo, celebrazione che chiude la Settimana di preghiera per l’unità dei Cristiani, Francesco ricorda che il Signore soffre per “il fraintendimento indifferente” e la “violenza sacrilega” dei cristiani, e invita tutti a cambiare e a crescere “nel lavorare insieme verso quella piena unità che Cristo desidera”

Il Papa: l'Olocausto non può essere dimenticato o negato

All’udienza generale, Francesco ricorda la Giornata internazionale di commemorazione delle vittime della Shoah che si celebra il 27 gennaio: “Non può esserci un impegno costante nel costruire insieme la fraternità senza aver prima dissipato le radici di odio e violenza che hanno alimentato quell’orrore"

Il Papa: comunicare col cuore in un tempo di contrapposizioni

“L’appello a parlare con il cuore interpella radicalmente il nostro tempo, così propenso all’indifferenza e all’indignazione”, lo scrive Papa Francesco nel Messaggio per la 57ma Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali che quest’anno ha per tema: “Parlare con il cuore. Secondo verità nella carità”. Forte l’invito ad andare controcorrente per sostenere le aspirazioni alla pace sull’esempio di san Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, di cui oggi la Chiesa fa memoria

Zuppi: la Chiesa italiana sia unita e creativa. Aiutare giovani, anziani e migranti

Nell’introduzione ai lavori della sessione invernale del Consiglio Episcopale permanente della Cei, il cardinale presidente ha parlato del Cammino sinodale in Italia, della guerra in Ucraina, della crisi economica e demografica nel Paese, della questione migranti e della tutela dei minori contro la pedofilia. E ha ricordato la “sorprendente attenzione” intorno alla figura di fratel Biagio a Palermo, perché “la santità e la carità attraggono”

Il Papa: la Parola di Dio è per tutti, la Chiesa non abbia il cuore stretto

Nella Domenica della Parola di Dio, Francesco ricorda l’urgenza dell’annuncio, la necessità di professare “un Dio dal cuore largo”, di far salire sulla barca di Pietro chi si incontra perché questa è la Parola di Dio, “non è proselitismo”. Infine, davanti a 5 mila fedeli in Basilica, conferisce il ministero a 3 nuovi lettori e 7 nuovi catechisti

La Parola di Dio, che opera la salvezza in chi l’ascolta, la crede e l’accoglie in sé

Gli esseri umani fin dal giardino dell’Eden sono chiamati ad entrare in relazione con Dio e rimanere in comunione con Lui tramite l’ascolto (Gen 2,16-17; 3,8.10); e se tale relazione si guastò è perché si preferì dare ascolto a qualcun altro (Gen 3,1-7.17). È tramite l’ascolto di Dio da parte di Abramo che si mette poi in moto la storia della salvezza e la Rivelazione. Essa fu poi messa per iscritto per essere continuamente letta e ascoltata in celebrazioni comunitarie. Ma le Sacre Scritture non andrebbero trattate semplicemente come fossero un codice legislativo, piovuto dal cielo, che ogni tanto consulto per sapere cosa devo o non devo fare per andare in Paradiso

Il Papa alle Confraternite: aggiornate le vostre tradizioni senza nostalgia del passato

Alle associazioni di fedeli italiani riunitesi in confederazione circa 25 anni fa, Francesco chiede di non ripiegarsi su se stesse ma di rinnovasi in comunione con la Chiesa, reinvestendo nel presente il patrimonio spirituale, economico, artistico e storico: le vostre antiche pratiche liturgiche e devozionali siano animate da una intensa vita spirituale e dall’impegno concreto della carità

Francesco: il 30 settembre veglia ecumenica “per affidare a Dio i lavori del Sinodo"

Dopo la preghiera dell’Angelus, il Papa ricorda la Settimana di Preghiera per l’unità dei cristiani, dal 18 al 25 gennaio, sul tema: “Imparate a fare il bene, cercate la giustizia” e lega il cammino ecumenico a quello “di conversione sinodale della Chiesa”. Nuovo appello a non dimenticare “il martoriato popolo ucraino che soffre tanto” con sentimenti, aiuto e preghiera

Bambini e smartphone: mai prima dei due anni. Arriva una guida per i genitori

No a smartphone e tablet prima dei due anni d’età. Per i pediatri l’esposizione precoce ed eccessiva ai dispositivi tecnologici può avere gravi conseguenze sullo sviluppo dei più piccoli. Intanto un’indagine rivela scarsa consapevolezza da parte delle famiglie e condizione di solitudine nei bambini: mamme che allattano con lo sguardo sullo smartphone e piccoli che si addormentano ascoltando ninne nanne digitali

Francesco: la missione è l'ossigeno della vita cristiana

Il Papa all'udienza generale ha avviato un nuovo ciclo di catechesi dedicato alla "passione per l'evangelizzazione": l'annuncio gioioso del Vangelo fino agli estremi confini della terra è una dimensione vitale per la Chiesa, ognuno a partire dal proprio ambiente, senza proselitismi ma per attrazione, come ha insegnato Benedetto XVI

Il Papa: non stancarsi mai di costruire con i giovani l’Arsenale della Pace

"Andate avanti": Francesco lo dice ai membri del Servizio Missionario Giovani, Sermig, presenti all'udienza in Vaticano e a quelli collegati a distanza. Della realtà associativa fondata a Torino nel 1964, il Pontefice sottolinea l'attualità del messaggio legato all'Arsenale di Pace dove i ragazzi possono sperimentare fraternità, il dialogo e l'accoglienza di cui oggi il mondo ha tanto bisogno

Epifania, il Papa: adoriamo Dio e non il nostro io

Nella Messa per questa solennità Francesco indica i luoghi in cui, come i Magi, possiamo incontrare il Signore: “le nostre domande inquiete”, “il rischio del cammino” e lo “stupore dell’adorazione”. “Adoriamo Dio e non i falsi idoli - afferma il Pontefice - che ci seducono col fascino del prestigio e del potere; adoriamo Dio per non inchinarci davanti alle cose che passano e alle logiche seducenti ma vuote del male”

Papa Francesco: “Benedetto, che la tua gioia sia perfetta!”

“Anche noi, saldamente legati alle ultime parole del Signore e alla testimonianza che marcò la sua vita, vogliamo, come comunità ecclesiale, seguire le sue orme e affidare il nostro fratello alle mani del Padre: che queste mani di misericordia trovino la sua lampada accesa con l’olio del Vangelo, che egli ha sparso e testimoniato durante la sua vita”. È il passo dell'omelia di Papa Francesco dedicato all'eredità di Joseph Ratzinger, nel giorno della sua nascita al cielo. “Benedetto, fedele amico dello Sposo, che la tua gioia sia perfetta nell’udire definitivamente e per sempre la sua voce!”, l'invocazione finale

Una comunione di cuore e di volontà

Omelia di S.E. Mons. Giuseppe Satriano, Arcivescovo di Bari-Bitonto nella Celebrazione Eucaristica in suffragio del Papa merito Benedetto XVI. Cattedrale di Bari, 4 gennaio 2023

Prossimi eventi