Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Indice degli articoli

Quando la fede si fa appassionata ricerca dell'unità

Cent'anni fa, il 22 gennaio 1920, nasceva la fondatrice del Movimento dei focolari. Dialogo tra le fedi e ricerca della pace sono due chiavi per capirne idee ed azione. La mamma fervente cattolica, il papà socialista, un fratello comunista: la famiglia fu la sua prima palestra di comunione. Lavorò sempre per abbattere le barriere tra persone, culture e confessioni diverse

Il Papa: ospitali con i migranti, è amarli come farebbe Dio

Ricordando la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, Papa Francesco incentra la sua catechesi sull’approdo di Paolo a Malta, ricordando che l’accoglienza è “un’importante virtù ecumenica”, capace di generare molti doni spirituali. L’invito di Francesco è di lavorare insieme per mostrare che ogni persona è preziosa agli occhi di Dio

Agnese, la martire ragazzina sgozzata come un agnello

Quando era dodicenne, scoppiò una persecuzione e molti furono i fedeli che s'abbandonavano alla defezione. Agnese, che aveva deciso di offrire al Signore la sua verginità, fu denunciata come cristiana dal figlio del prefetto di Roma. Fu esposta nuda al Circo Agonale, nei pressi dell'attuale piazza Navona. Un uomo che cercò di avvicinarla cadde morto prima di poterla sfiorare e altrettanto miracolosamente risorse per intercessione della santa. Fu trafitta con colpo di spada alla gola

Denatalità e spopolamento, urgente invertire il trend. Forum Puglia: «Valutare i candidati alle Regionali su questi temi»

Il 2019 si è chiuso con la pubblicazione dei dati dell'Annuario Statistico italiano, che ha messo in evidenza, in particolare, il continuo calo della natalità nazionale e regionale, con le sue ricadute in termini di sostenibilità del welfare e di ripresa economica in forte rischio, visto il progressivo restringersi della base produttiva, che - si calcola - si ridurrà di circa un milione di unità nel giro di un decennio

Il Papa: la memoria dell’Olocausto per non annientare il futuro

“Non mi stanco di condannare fermamente ogni forma di antisemitismo”: così Francesco ricevendo in udienza una delegazione del “Centro Simon Wiesenthal”, impegnato da anni a combattere ogni forza di razzismo e odio delle minoranze. L’invito del Papa è di seminare pace, di coltivare insieme il terreno della fraternità soprattutto dinanzi alle “barbare recrudescenze di antisemitismo”

San Sebastiano, l'ufficiale che aiutava di nascosto i cristiani perseguitati

Era un cavaliere che si avvalse dell'amicizia con l'imperatore Dioclezano per recare soccorso ai cristiani incarcerati e condotti al supplizio. Avrebbe fatto anche opera missionaria convertendo soldati e prigionieri. Poi Dioclezano, sentendosi tradito, passò alle minacce e infine alla condanna. Venne legato al tronco di un albero, in aperta campagna, e saettato da alcuni commilitoni

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani, cos'è e quando nasce

È un’iniziativa ecumenica di preghiera nel quale tutte le confessioni cristiane pregano insieme per il raggiungimento della piena unità che è il volere di Cristo stesso. Tradizionalmente, si svolge dal 18 al 25 gennaio, perché compresa tra la festa della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo. Fu avviata ufficialmente dal reverendo episcopaliano Paul Wattson a Graymoor (New York) nel 1908 come Ottavario per l’unità della Chiesa, auspicando che diventasse pratica comune

Settimana per l’Unità dei cristiani nel segno del dramma dei migranti

Dal 18 al 25 gennaio i cristiani delle diverse Chiese e confessioni sono invitati ad incontrarsi per conoscersi di più e pregare insieme per l’unità. Quest’anno a scegliere il motto della Settimana di preghiera: "Ci trattarono con gentilezza", sono state le Chiese di Malta e Gozo che hanno anche preparato riflessioni e suggerimenti per la sua celebrazione nelle singole diocesi e parrocchie

Incontro a Bari per la pace nel Mediterraneo. Mons. Raspanti (vicepresidente Cei): “Vogliamo creare un modello condiviso”

Manca ormai solo un mese all'incontro di Bari per la pace nel Mediterraneo, convocato dalla Cei, che prevede la partecipazione di vescovi provenienti da tre continenti: Europa, Asia e Africa. Mons. Raspanti: "Il Mediterraneo può essere un luogo di guerre o di voglia di unità, un luogo dove le migrazioni vengono associate alla ricerca della propria dignità oppure al contrario un luogo in cui i diritti umani vengono calpestati o derisi. Un mare di morte o un punte di accoglienza"

Nosiglia: in cammino verso il “Pellegrinaggio di fiducia sulla terra"

A Torino, stamani, l'arcivescovo Cesare Nosiglia ha tenuto la conferenza stampa di presentazione della 43.ma edizione dell’iniziativa della Comunità ecumenica di Taizè, in programma dal 28 dicembre al primo gennaio 2021. In preparazione l’accoglienza in famiglia di circa 15mila giovani e l’ostensione della Sacra Sindone

Prossimi eventi