Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Storia

La chiesa del XII sec., dedicata a San Pietro e costruita da Riccardo Siniscalco, fu distrutta nel 1764 da un incendio insieme ad antiche memorie della città. La ricostruzione, in tardo barocco, fu terminata nel 1893 col completamento della facciata. La chiesa, dedicata prima alla Madonna della Neve e poi alla Natività della Beata Vergine Maria, conservò il titolo di chiesa palatina collegiale sino alla prima metà del XIX secolo. La chiesa ha tele di artisti pugliesi del XVIII sec. (Calò, Lanari e Bosca), di pittori della scuola napoletana e di pitture dell’artista veneziano Prayer e del pittore Giuliano Giotti. L’Ecce Homo, scolpito da Giovanni Rocca, è del XV sec. Negli anni sessanta sono stati eseguiti restauri oltre a un nuovo campanile in sostituzione di quello crollato nel 1942.

Prossimi eventi