Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Celebrazione della Messa Crismale

ARCIDIOCESI DI BARI-BITONTO
Ufficio Liturgico

Carissimi, è desiderio dell’Arcivescovo, ma anche di tutti noi, celebrare la Messa Crismale, ben conoscendo la sua importanza e la sua bellezza nella vita della Chiesa locale. Lo faremo in un giorno particolarmente caro alla nostra diocesi, nella memoria della beata Elia di san Clemente e nel ricordo del Congresso Eucaristico Nazionale del 2005. Il tempo di emergenza che stiamo attraversando ci obbliga, però, a delle limitazioni, sofferte ma necessarie, per contingentare le presenze secondo la disponibilità dello spazio nella nostra Cattedrale. Ad ognuno è richiesto di comprendere l’oggettiva difficoltà e di accogliere questa scelta con pazienza e serenità.

Per tanto, alla Messa Crismale potranno prendere parte i membri del Capitolo della Cattedrale, il priore della Basilica di San Nicola, i ministri provinciali presenti in diocesi, i vicari episcopali, il presidente del Tribunale Ecclesiastico, il rettore del Seminario diocesano, i parroci delle 126 parrocchie, i direttori degli Uffici di Curia presbiteri non parroci, i diaconi convocati per il servizio liturgico, e i laici con le religiose dell’USMI membri del Consiglio Pastorale Diocesano in rappresentanza dell’intera famiglia diocesana. La celebrazione avverrà

Venerdi 29 maggio 
presso la Cattedrale di Bari
alle ore 10.15
La Celebrazione sarà trasmessa in diretta su Antenna Sud, canale 13 del digitale terrestre

 

Di seguito alcune indicazione:

  • Tutti i parroci, gli altri presbiteri e i diaconi convocati, giungendo in orario opportuno, vestiranno il camice e la stola bianca personali, direttamente presso il posto che occuperanno nella navata della chiesa.
  • I membri del Capitolo della Cattedrale troveranno a loro disposizione, presso la sacrestia, sia il camice che la casula. I ministri provinciali, i vicari episcopali, il presidente del Tribunale Ecclesiastico e il rettore del Seminario diocesano, portino con sé solo il camice, in sacrestia indosseranno la stola e la casula messe a loro disposizione. Questi prenderanno posto da subito in presbiterio.
  • Alla processione d’ingresso con l’arcivescovo prenderanno parte solo il vicario generale, il priore della basilica di san Nicola e i diaconi del servizio.
  • Per la Comunione i presbiteri e i diaconi si accosteranno all’altare, mantenendo la distanza prevista dalle normative di sicurezza e, dopo essersi igienizzate le mani, assumeranno l’Eucaristia solo per intinzione.
  • Al termine della Messa, i parroci, personalmente e con calma­ senza creare assembramenti, potranno ritirare gli Oli Santi nella chiesa di San Giacomo. Gli Oli Santi saranno consegnati nelle ampolle già predisposte da questo Ufficio. Quest’anno NON SARÀ DISTRIBUITO NESSUN TAGLIANDO per il ritiro degli Oli Santi.

A nome dell’Arcivescovo, vi comunico che per le celebrazioni delle Prime Comunioni e del sacramento della Confermazione, ogni parroco può organizzarle da ottobre in poi, rimandandole al prossimo anno se pastoralmente più opportuno. Per le Cresime si conservi la modalità di chiedere la disponibilità dei vicari episcopali e zonali, delegati stabilmente per tali celebrazioni. Altrimenti, solo per quest’anno, nei mesi di ottobre e novembre, tutti i parroci si avvalgano della facoltà concessa dall’Arcivescovo per celebrare il sacramento della Confermazione nella propria parrocchia.

Inoltre, vi comunico che, quest’anno, la domenica del Corpus Domini non si svolgeranno le processioni eucaristiche. Anche le feste patronali e parrocchiali saranno limitate alle sole celebrazioni liturgiche, senza processioni, trasferimento pubblico di immagini sacre, fiaccolate o momenti di preghiera che rischiano di creare assembramenti, come indicato dalla Nota della Conferenza Episcopale Pugliese, cui è necessario attenersi.

Il Direttore dell'Ufficio Liturgico

sac. Mario Castellano

Prossimi eventi