Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indicazioni liturgiche per l'inizio del Ministero Pastorale di S.E. Mons. Giuseppe Satriano nell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto

Lunedì 25 gennaio 2021

Il 25 gennaio 2021, festa della Conversione di San Paolo apostolo, alle ore 17.00 nella Cattedrale di Bari, S. E. Mons. Giuseppe Satriano presiederà la celebrazione eucaristica di inizio ministero pastorale nell’Arcidiocesi di Bari- Bitonto. In relazione alle indicazioni riferite per la circostanza in data 18.01.2021 dal Vicario Delegato Mons. Domenico Ciavarella ai Vicari zonali, si comunica quanto segue:

  • I Vescovi, il Rettore della Basilica Pontificia di San Nicola, i membri del Capitolo Metropolitano, i rispettivi Delegati ad omnia delle Arcidiocesi di Bari-Bitonto e Rossano-Cariati, i Provinciali degli Ordini e delle Congregazioni dei religiosi presenti in diocesi e il Presidente del Tribunale Ecclesiastico Regionale Pugliese, alle ore 16.15 si troveranno presso il Museo diocesano - con ingresso dal palazzo arcivescovile - portando con sé il camice (eccetto per i Vescovi); qui troveranno le casule e potranno prendere parte alla processione d’ingresso;

 

  • Il Collegio dei consultori, i Vicari episcopali, il Direttore dell’Ufficio Liturgico Nazionale, i Rettori dei Seminari Maggiori di Molfetta e di Posillipo, il Preside della Facoltà Teologica Pugliese, alle ore 16.15 si troveranno presso la trulla della Cattedrale, con ingresso dal sagrato della Cattedrale, portando con sé il camice. Qui troveranno le casule e subito occuperanno il posto che verrà loro indicato;

 

  • I Vicari zonali, i sacerdoti delle Arcidiocesi di Rossano-Cariati e Brindisi-Ostuni, il Rettore del Seminario Arcivescovile di Bari, il Presidente dell’Istituto Diocesano Sostentamento Clero e il Parroco della Concattedrale di Bitonto, alle ore 16.15 si troveranno sul sagrato della Cattedrale, portando con sé il camice e stola bianca, e verranno accompagnati dal servizio accoglienza al posto loro assegnato;

 

  • I sacerdoti e i diaconi, che prenderanno parte alla celebrazione eucaristica in rappresentanza dei Vicariati e seguiranno la celebrazione attraverso il maxischermo dalla cripta della Cattedrale o dalla Chiesa di San Giacomo, si troveranno alle ore 16.15 sul sagrato della Cattedrale, portando con sé camice e stola bianca.

 

Alla fine della celebrazione eucaristica S. E. Mons. Satriano passerà a salutare tutti i presbiteri e i fedeli che seguiranno la celebrazione dagli ambienti dove sono stati allestiti i maxi-schermi.

In ottemperanza alle norme vigenti finalizzate a fronteggiare la diffusione del Covid-19, sarà obbligatorio indossare la mascherina ed assicurare il necessario distanziamento durante tutta la celebrazione. Per l’occasione l’accesso dei presbiteri e dei fedeli alla Cattedrale sarà contingentato e organizzato in modo da escludere assembramenti. Tutte le persone sopra indicate saranno contattate dall’Ufficio Amministrativo dell’Arcidiocesi di Bari-Bitonto per il ritiro dei pass.

I sacerdoti si comunicheranno nella stessa zona ove prendono parte alla concelebrazione eucaristica.

Nel pomeriggio del 25 gennaio sono sospese tutte le celebrazioni nell’intero territorio della diocesi, per consentire ai fedeli di poter seguire la celebrazione relativa all’ingresso del nuovo Vescovo attraverso i mezzi di comunicazione.

Nei prossimi giorni l’intera comunità diocesana è chiamata ad intensificare la preghiera stringendosi con affetto e spirito comunitario intorno a S. E. Mons. Giuseppe Satriano, nuovo Padre e Pastore della nostra Chiesa locale.

Ringraziamo il Signore di averci fatto dono della guida del Vescovo Francesco, che ha servito con amore e autorevolezza l’Arcidiocesi di Bari-Bitonto nel cammino verso Cristo, nostra speranza. Si suggerisce, per la celebrazione eucaristica dei prossimi giorni, di utilizzare i formulari Per la chiesa locale (MR III, 855) e Per il vescovo (MR III, 857).

 

Dio, nostro Padre, mediante l’amorevole intercessione di Maria, Madre della Chiesa, e di S. Nicola e S. Sabino, nostri Patroni, benedica e renda fecondo nello Spirito Santo il nostro cammino.