Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Congresso Eucaristico a Genova. Giovedì la Messa di apertura

​Il programma e alcune curiosità da sapere sul Congresso Eucaristico nazionale che attraverso preghiera, catechesi e celebrazioni permettono ai cristiani di entrare nel Mistero dell'Eucaristia

Da giovedì 15 a domenica 18 settembre si svolge a Genova il 26° Congresso Eucaristico Nazionale.

Qual è il tema del Congresso Eucaristico?
L’Eucaristia sorgente della missione: «Nella tua Misericordia a tutti sei venuto incontro» è il tema attorno al quale si ritroveranno, nel capoluogo ligure, delegazioni provenienti dalle diocesi di tutta Italia.

Che cosa rappresenta il logo ufficiale del Congresso Eucaristico?
Il logo, che restituisce tramite pochi segni l’immagine dell’Eucaristia e di Genova, è stato scelto tra diversi bozzetti presentati da giovani laureati e studenti. È stato ideato da Irene Damonte, laureata in design del prodotto e della nautica, e Alberto Macchiavello, studente in Scienze della Comunicazione.

In primo piano, il pesce stilizzato, simbolo dei primi cristiani, diviene rappresentazione iconica del mare. Il cerchio oro rappresenta l’Ostia, l’Eucaristia, solcata da una croce il cui braccio orizzontale è costituito dal fascio di luce emesso dalla Lanterna stilizzata, che da sempre guida verso il porto sicuro, emblema riconosciuto universalmente di Genova.

Quando si apre il Congresso Eucaristico a Genova?
Alle 20.30 di giovedì 15 settembre, in piazza Matteotti, si celebra la Messa di apertura del Congresso eucaristico (in diretta su Tv2000). La presiede il cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e inviato speciale del Papa per l’evento.

Quali sono i principali appuntamenti del Congresso Eucaristico?
La giornata di sabato 17, nello spirito dell’anno giubilare, è caratterizzato dalla visita dei delegati a 46 luoghi simbolici, dove le 14 opere di misericordia spirituale e corporale vengono esercitate quotidianamente: carceri, ospedali, centri di accoglienza e di ascolto, scuole, mense per i poveri.
L’appuntamento principale di sabato 17: a partire dalle ore 16.45 si svolge (con diretta su Tv2000) una solenne Adorazione Eucaristica nella cornice del Porto Antico. Il Santissimo Sacramento viene portato a bordo di una motovedetta della Capitaneria di Porto che nei mesi scorsi è stata impegnata in missioni di soccorso ai profughi.

Le giornate del Congresso Eucaristico saranno segnate dall’alternarsi di proposte spirituali (tra cui le catechesi di 8 vescovi, celebrazioni penitenziali e l’adorazione eucaristica notturna nella chiesa di San Matteo) e culturali (visite guidate alla città). Nelle due serate di venerdì 16 e sabato 17 sono in programma rispettivamente un concerto al Teatro Carlo Felice e una serata in piazza Matteotti animata dai giovani delle diocesi liguri.

La Messa conclusiva, preceduta dalla processione delle Confraternite italiane, si svolge in piazzale Kennedy alle 10.30 di domenica 18 (diretta su RaiUno e Tv2000). A presiederla il cardinale Angelo Bagnasco.

Che cos'è e quando si tiene la colletta nazionale a favore delle persone colpite dal terremoto?
La presidenza della Cei, per evidenziare lo stretto legame tra l’Eucaristia e la carità vissuta, ha scelto proprio questa data perché si tenga in tutte le parrocchie italiane la colletta nazionale a beneficio delle popolazioni colpite dal sisma dello scorso 24 agosto.

Dove è possibile trovare altre informazioni sul programma del Congresso Eucaristico?
Sul sito www.congressoeucaristico.it e sui canali social attraverso gli hashtag: #CongressoEucaristico #CEN2016

www.facebook.com/CENGenova2016/
https://twitter.com/Genova_2016
https://www.youtube.com/channel/UCBfRZy5P9yfUhLo2XF8yv1Q
https://www.instagram.com/cengenova2016/

© Avvenire, 14 settembre 2016

Prossimi eventi