Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Egitto. Il Papa all'università di al-Azhar: no alla violenza in nome della religione

Dopo l'atterraggio e i primi saluti con le autorità ecclesiali e politiche, papa Francesco è stato accolto dal presidente egiziano e ora si trova nel grande centro dottrinale sunnita

“Un minuto di silenzio in memoria di tutte le vittime e come segno di consolazione per i parenti a prescindere dalle loro appartenenza culturali e religiose”: a chiederlo, prima del suo intervento alla Conferenza internazionale per la pace in corso al Cairo, è stato il grande Imam di al-Azhar, al Tayyeb. Poco prima aveva accolto nell'università islamica papa Francesco, per uno degli incontri più attesi del viaggio in corso al Cairo. Entrando nel grande salone il Pontefice è stato accolto da un lungo applauso dei presenti. Dalla sala si è udito anche gridare “viva il Papa!”.

Dopo aver concluso il colloquio privato con al-Sisi, papa Francesco si era spostato nella università di al-Azhar, la prestigiosa università sunnita. Va ricordato che papa aveva già salutato in udienza privata in Vaticano il grande imam Ahmed Al Tayyib lo scorso 23 maggio.

Nella sala conferenze dell’ateneo dove si svolge la Conferenza internazionale per la Pace, alla quale prendono parte anche il patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I e il Papa copto ortodosso Tawadros II, scampato ad uno dei due attentati della Domenica delle Palme, Francesco tiene il suo primo discorso ufficiale in terra egiziana.

Papa Francesco al Cairo, «pellegrino di pace», accolto da al-Sisi

Papa Francesco è stato accolto dal Presidente della Repubblica d'Egitto nel Palazzo Presidenziale di Heliopolis al Cairo dal presidente egiziano Abdel Fattah Al Sisi.

Lo mostrano immagini della tv egiziana.

Il video della cerimonia di benvenuto in aeroporto di Papa Francesco

L'aereo di papa Francesco (un Airbus 321 dell'Alitalia) è atterrato all'aeroporto internazionale del Cairo dove papa Francesco si reca in come "pellegrino di pace, per incontrare la comunità cattolica e i credenti di diverse fedi", ha spiegato lui stesso nel messaggio indirizzato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella partendo per Il Cairo.

Ai piedi della scaletta dell'aereo, papa Francesco è stato accolto al Cairo dal premier egiziano Sherif Ismail. Come mostrato alla tv egiziana, il Pontefice è stato poi salutato fra gli altri anche dal patriarca della Chiesa cattolica copta, Abramo Isacco Sidrak.

Ad accogliere papa Bergoglio anche una giovane, una suora e un bambino.

 

Il saluto di papa Francesco ai giornalisti sul volo per il Cairo

 

"Vi ringrazio della compagnia e del vostro lavoro per aiutare tanta gente a capire il viaggio a conoscere quello che è stato fatto", ha detto ai giornalisti che viaggiavano con lui.

"La gente - ha sottolineato - ci segue e c'è una aspettativa speciale per il fatto che l'invito è arrivato dal presidente della Repubblica di Egitto, dal patriarca copto, papa Twadros, dal patriarca dei copti cattolici e dal grande imam di Al-Azhar. È un viaggio di unità e di fratellanza. Meno di due giorni ma molto intensi".

Il volo di Papa Francesco per il Cairo, in Egitto

Papa Francesco è partito per l'Egitto. L'airbus A321 di Alitalia è decollato alle 11.07 dall'aeroporto di Fiumicino. L'arrivo è previsto alle 14 all'aeroporto internazionale de Il Cairo.

Poco prima di partire, papa Francesco ha incontrato a Santa Marta nove immigrati egiziani accompagnati dall'elemosiniere monsignore Konrad Krajevskj.

Alle 10.42 il Papa è arrivato all'aeroporto di Fiumicino. Appena sceso dalla Ford Focus del Vaticano, a pochi metri dall'airbus A321 dell'Alitalia, è stato accolto, fra gli altri, dal consigliere e presidente esecutivo di Alitalia, Luigi Gubitosi, e dall'amministratore delegato di Aeroporti di Roma, Ugo De Carolis, oltre ad altre autorità civili e militari. Subito dopo Francesco, sorridente, con la consueta borsa nera nella mano sinistra e appoggiandosi con la destra al corrimano, è salito sulle scalette dell'aereo. In cima ha salutato cordialmente le due hostess e il comandante del volo che lo attendevano al portellone, e voltandosi, con un cenno della mano, tutti i presenti, prima di entrare nell'airbus.

Si tratta del 18° viaggio apostolico internazionale di Papa Francesco. Qui è possibile leggere il programma delle due giornate di papa Francesco in Egitto.

I.Sol.

© Avvenire, venerdì 28 aprile 2017

 

Leggi anche:

Il Papa all'università sunnita al-Azhar: dialogo tra religioni è via di verità

ll Papa alle autorità: dalla Siria alla Libia, invoco pace per questa regione

Le foto della prima giornata in Egitto di papa Francesco

Il Papa al patriarca copto: il sangue dei vostri martiri è il nostro sangue

Prossimi eventi