Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Migranti, in 250 al porto di Bari mobilitazione per l'accoglienza. Raccolta viveri in piazza Chiurlia

La nave Peluso della Guardia Costiera ha condotto nel porto di Bari 250 migranti provenienti da diversi paesi dell’Africa. Si tratta di 221 uomini, 26 donne, di cui due incinte, e tre bambini accompagnati

La nave Peluso della Guardia Costiera ha condotto nel porto di Bari 250 migranti provenienti da diversi paesi dell’Africa. Si tratta di 221 uomini, 26 donne, di cui due incinte, e tre bambini accompagnati.

A quanto si apprende, si tratta del primo di una serie di sbarchi programmati che proseguiranno nei prossimi 10 giorni e che porteranno nel porto di Bari, per poi essere smistati in varie città italiane, circa 850 migranti.

Lo sbarco è iniziato alle 8 del mattino e sono attualmente in corso le operazioni di identificazione. All’attività partecipano tutte le forze dell’ordine territoriali, aiutate dai volontari di Croce Rossa, Caritas, associazione Help e dai servizi sociali del Comune di Bari.

Dal direttore della Caritas diocesana, don Vito Piccinonna, arriva anche l’appello a raccogliere vestiti e scarpe, soprattutto da uomo, che potranno essere consegnati presso la sala riunioni dell’assessorato al Welfare in piazza Chiurlia, oltre a biscotti, pannolini, carta igienica, olio, pasta, scatolame e bicchieri.

© www.lagazzettadelmezzogiorno.it, domenica 21 maggio 2017

Prossimi eventi