Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Tutti a scuola da Francesco

Già dalle 7 hanno cominciato ad arrivare i primi gruppi di studenti e scuole. Gruppi colorati e disciplinati si stanno a San Pietro. Una grande festa di famiglia. E anche un colloquio tra il Papa e la scuola italiana. Poi musica, testimonianze e tanto entusiasmo.

Piazza San Pietro e via della Conciliazione si stanno preparando al grande incontro di questo pomeriggio.  Già dalle 7 hanno cominciato ad arrivare i primi gruppi di studenti e scuole. Gruppi colorati e disciplinati si stanno mettendo in fila per entrare in Basilica (ingresso consentito fino alle 11.15).

Tappe preferite le tombe dei due Papi da poco canonizzato. Ma c'è anche qualche gruppo che coglie l'occasione della visita per un momento di preghiera comune. In piazza si stanno sistemando sedie e transenne che serviranno. I cancelli saranno aperti dopo le 13. Ma se l'opera di bonifica sarà veloce si potrebbe iniziare anche con un po' di anticipo. Sono oltre 150 mila le presenze annunciate, ma la bella giornata che si preannuncia calda potrebbe convincere anche partenze dell'ultima ora da Roma e dintorni. La macchina organizzativa è in pieno movimento dall'alba e si prepara alla pacifica invasione.
Una grande festa di famiglia. E anche un colloquio tra il Papa e la scuola italiana. Poi musica, testimonianze e tanto entusiasmo. Sono gli ingredienti dell’incontro che questo pomeriggio vedrà piazza San Pietro (e con molta probabilità anche parte di via della Conciliazione) piena di studenti, insegnanti, genitori (le ultime cifre parlano di quota 150mila unità superate) che attendono di ascoltare papa Francesco sul tema dell’educazione.

Da ieri sera da tutta Italia sono partiti treni, aerei, navi e pullman per non mancare a questo appuntamento, che si colloca come tappa di un cammino iniziato un anno fa e promosso dalla Chiesa italiana per tutta la scuola. L’apertura della piazza avverrà dopo le 13 e i partecipanti potranno iniziare a prendere posto. Dalle 15. alle 16.15 vi sarà la festa dell’accoglienza con testimonianze, racconti e musica. In questa prima parte i 150mila presenti (annunciati) ascolteranno tre testimonianze. La prima sarà di Alessandro Mele, direttore della scuola Oliver Twist di Como e dello studente Francesco Palano. Seguiranno la testimonianza dell’astrofisico Marco Bersanelli, seguita dalla preside Domenica Cacciatore dirigente della scuola «Corrado Alvaro» di San Luca d’Aspromonte. Sarà una sorta di «antipasto» della seconda parte in cui le testimonianze saranno lette alla presenza del Papa.

E papa Francesco farà il suo ingresso in piazza attorno alle 16.15 e a bordo della jeep bianca saluterà i presenti con il consueto giro in piazza, ma che potrebbe estendersi fino a dove i partecipanti saranno assepiati. Sarà il momento del saluto a Bergoglio, che nel mondo della scuola ha vissuto anche come insegnante. E grande sarà l’entusiasmo che la folla, composta anche da decine di migliaia di bambini, ragazzi e giovani, accompagnati dalle famiglie.

Alle 17 inizierà l’incontro vero e proprio tra la scuola italiana e papa Francesco. Anche in questa seconda parte sono previste alcune testimonianze. Vi saranno quella dell’Istituto comprensivo «Luigi Pirandello» di Pesaro, rappresentato dalla preside Giuliana Ceccarelli dalla professoressa Fiorenza Pestelli e sei studenti; la seconda testimonianza sarà offerta dell’Istituto comprensivo «via San Biagio Platani» di Tor Bella Monaca un quartiere di Roma con la preside Valeria Sentilli, un docente e Monica Nati, in rappresentanza dei genitori e una delegazione di sei studenti. Terza testimonianza dal mondo della scuola quella quella offerta dal professor Andrea Monda, docente di religione al liceo classico «Pilo Albertelli» di Roma, accompagnato da alcuni suoi studenti.

Nel programma della manifestazione (che sarà trasmessa in diretta da Tv2000 e da RaiUno) sono annunciate anche le testimonianze di due personaggi provenienti dallo sport e dallo spettacolo, come Jury Chechi (medaglia olimpica agli anelli) e l’attrice Veronica Pivetti (protagonista anche di una fortunata serie televisiva ambientata proprio nella scuola). E non mancherà la musica, mondo al quale i giovani guardano con grande interesse. Poi sarà il momento più atteso: l’intervento di Francesco.

Enrico Lenzi

© Avvenire, 9 maggio 2014

Clicca e guarda le schede delle sette domande.

 

Il programma, gli orari, le dirette

 

Sabato 10 maggio tutta la scuola italiana è invitata all’incontro con Papa Francesco in piazza San Pietro.
Alla presenza del Papa, si alterneranno testimonianze dal mondo della scuola, musica e spettacolo che ruoteranno attorno al tema centrale: la scuola è un bene di tutti e in quanto tale va protetto, rispettato, sostenuto nella crescita.

Il programma e gli orari

Ore 14.00 apertura ingressi in Piazza San Pietro
Ore 15.30 – 16.15 accoglienza
Ore 16.15 arrivo del Santo Padre in Piazza San Pietro
Ore 17.00 incontro con il Santo Padre
Ore 18.30 termine incontro con il Santo Padre


Ad aprire l’incontro, saranno il Presidente della CEI, card. Angelo Bagnasco e il Ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini.
Tra gli artisti attesi, Fiorella Mannoia, Francesco Renga, Niccolò Agliardi, Veronica Pivetti, Max Giusti, Giulio Scarpati, Michela Cescon, Andrea Bosca, e il campione olimpionico Jury Chechi.
Al centro dell’evento, il discorso di Papa Francesco a tutta la scuola italiana.

A che ora e come prendere posto

La partecipazione all'evento è aperta a tutti. Come più volte annunciato non è previsto nessun biglietto per l’accesso in piazza San Pietro.
I posti a sedere in piazza sono in quantità limitata e saranno occupati man mano che le persone affluiranno. È però possibile – ricordano gli organizzatori - portare con sé piccoli sgabelli pieghevoli. Sarà possibile l’accesso alla piazza dalle ore 14.00 dai tradizionali varchi di ingresso. Si consiglia, visto la lunga durata dell’evento, di portare con se un quantitativo d’acqua personale. In Piazza San Pietro sarà riservato un settore per le persone disabili in carrozzina. L’accesso a questo settore avverrà dai varchi consueti. Una volta arrivati al varco d’ingresso, gli addetti alla sicurezza e i volontari indicheranno alla persona diversamente abile e ad un accompagnatore, il settore riservato verso il quale dirigersi. Per particolari esigenze di assistenza è possibile rivolgersi all’UNITALSI di Roma che garantisce, presso i propri punti informativi presenti nei pressi di S. Pietro, la possibilità, per quanti ne dovessero fare richiesta al numero 800 062 026 oppure 06 98260496, di avere una carrozzina per il tempo necessario.


Per qualsiasi informazione rivolgersi a:

segreteria 06-66398 231/260

oppure info@lachiesaperlascuola.it

Le dirette Radio, Tv e Web

L’evento, organizzato dalla Conferenza Episcopale Italiana nell’ambito del progetto “La Chiesa per la Scuola”, sarà trasmesso in diretta dalle 16.45 da RaiUno, da Tv2000 e da tutte le emittenti collegate al circuito del Centro Televisivo Vaticano. Sarà possibile seguire la manifestazione anche in diretta streaming sul sito di Avvenire e su quello dedicato alla manifestazione La chiesa per la scuola.
Approfondimenti e dirette anche su Radio inBlu per raccontare “La Chiesa per la scuola”. Domani la prima pagina di Ecclesia (ore 12.36) ospita un’intervista la segretario generale della Cei monsignor Nunzio Galantino e alla preside dell’istituto comprensivo “Via San Biagio Platani” di Tor Bella Monaca a Roma, professoressa Valeria Sentili. E poi dalle 16.30, in collaborazione con la Radio Vaticana, la diretta del grande abbraccio tra Papa Francesco e la scuola italiana.

Social Network e il sito di Avvenire
Anche i social network saranno coinvolti nell’evento. Su Twitter sarà possbile inviare pensieri, emozioni e foto con lhashtag #lachiesaperlascuola. Sui profili di Avvenire su Twitter (@Avvenire_Nei) e Facebook (https://www.facebook.com/pages/Avvenire/128533807252295) sarà possibile vedere e commentare foto e interventi

Il sito di Avvenire seguirà tutta la giornata con articolo, foto, dirette streaming, commenti e testimonianze.

© Avvenire, 9 maggio 2014

Prossimi eventi