Amm. Apostolico

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Un Anno speciale per testimoniare l'amore familiare

Iniziative spirituali, pastorali e culturali per accompagnare le famiglie di fronte alle sfide del nostro tempo. A proporle è il Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita che intende così sostenere parrocchie, diocesi, università e associazioni nella celebrazione dell'Anno della “Famiglia Amoris Laetitia", annunciato da Papa Francesco questa domenica 27 dicembre, e nell'approfondimento dell'Esortazione apostolica dedicata all'amore familiare

Nel 5° anniversario, il 19 marzo 2021, della pubblicazione dell’Esortazione apostolica “Amoris Laetitia” sulla bellezza e la gioia dell’amore familiare, Papa Francesco inaugurerà l’Anno “Famiglia Amoris Laetitia” che si concluderà il 26 giugno 2022 in occasione del X Incontro Mondiale delle Famiglie a Roma a cui sarà presente il Santo Padre.

La famiglia, Chiesa domestica

“L’esperienza della pandemia - si legge nel comunicato del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita - ha messo maggiormente in luce il ruolo centrale della famiglia come Chiesa domestica e ha evidenziato l’importanza dei legami tra famiglie”. Attraverso le diverse iniziative a carattere spirituale, pastorale e culturale programmate nell’Anno “Famiglia Amoris Laetitia” Papa Francesco “intende rivolgersi a tutte le comunità ecclesiali nel mondo esortando ogni persona a essere testimone dell’amore familiare”.

Strumenti di formazione a servizio delle comunità

Il Dicastero, si legge ancora nel testo, metterà a disposizione delle parrocchie, delle diocesi, delle università, dei movimenti ecclesiali e delle associazioni familiari, “strumenti di spiritualità familiare, di formazione e azione pastorale sulla preparazione al matrimonio, l’educazione all’affettività dei giovani, sulla santità degli sposi e delle famiglie che vivono la grazia del sacramento nella loro vita quotidiana”. Inoltre verranno organizzati simposi accademici internazionali “per approfondire i contenuti e le implicazioni dell’Esortazione apostolica in relazione a tematiche di grande attualità che interessano le famiglie di tutto il mondo”.

Un sito dedicato in più lingue

In vista dell’apertura del 19 marzo prossimo, il Dicastero vaticano ha predisposto in particolare una brochure informativa che si potrà scaricare dal sito dedicato: www.amorislaetitia.va. Sviluppato in cinque lingue, inglese, francese, spagnolo, portoghese e italiano, il sito verrà aggiornato con le proposte e le iniziative che man mano si svilupperanno nel corso di questo Anno speciale.

Gli obiettivi dell'Anno "Famiglia Amoris Laetitia"

Nell'Esortazione di Papa Francesco di cui si vuol diffondere il contenuto, sono espressi gli obiettivi dell'Anno. Il primo è "far sperimentare che il Vangelo della famiglia è gioia che riempie il cuore e la vita intera". E, si legge nella brochure, una famiglia che scopre e sperimenta la gioia di avere un dono e di essere dono per la Chiesa e la società "può diventare una luce nel buio del mondo". Un secondo obiettivo è annunciare il valore prezioso del sacramento del matrimonio che "ha in sé una forza trasformante dell'amore umano". E ancora: "rendere le famiglie protagoniste della pastorale familiare" e i giovani "consapevoli dell'importanza della formazione alla verità dell'amore e al dono di sé". Infine, si lancia l'invito ad ampliare, nel corso dell'Anno, lo sguardo e l'azione della pastorale familiare affinché divenga trasversale, così da includere tutti i componenti la famiglia.

Suggerimenti concreti per valorizzare la famiglia 

Tante le iniziative da potersi realizzare nelle diocesi e nelle parrocchie nel corso dell'Anno: dal potenziamento della pastorale di preparazione alle nozze e di accompagnamento degli sposi nei primi anni di matrimonio, all'organizzazione di appuntamenti per i genitori sull'educazione dei figli. E poi, la promozione di incontri sulla bellezza e le difficoltà della vita familiare, "per incoraggiare - si legge nella brochure del Dicastero - il riconoscimento del valore sociale della famiglia e la realizzazione di una rete di famiglie e di pastori capaci di farsi prossimi nelle situazioni di fatica, con l'annuncio, la condivisione e la testimonianza". Particolare attenzione viene suggerita nei confronti delle coppie in crisi, così come degli anziani per "superare la cultura dello scarto e l'indifferenza". Con i giovani, si osserva, sono auspicabili "iniziative per riflettere e confrontarsi su temi quali la famiglia, il matrimonio, la castità, l'apertura alla vita, l'utilizzo dei social, la povertà, il rispetto del creato". Si raccomanda anche un'attenzione speciale durante  l'Anno ai bambini.

Reciprocità tra famiglia e Chiesa

Un aspetto particolare che emerge nel contesto dell'Anno "Famiglia Amorie Laetitia" è la volontà di un maggiore coinvolgimento delle coppie di sposi nelle strutture diocesane e parrocchiali per impostare la pastorale familiare e di un approfondimento della formazione degli operatori pastorali, dei seminaristi e dei presbiteri perché, collaborando con le famiglie, siano all'altezza delle sfide del mondo di oggi. "A questo scopo - sottolinea il testo del Dicastero - sarà importante far funzionare la reciprocità tra la 'famiglia-Chiesa domestica' e la Chiesa, affinché si scoprano e si valorizzino l'una come dono insostituibile per l'altra". Infine, sarà importante "promuovere nelle famiglie la loro naturale vocazione missionaria creando momenti di formazione all'evangelizzazione e iniziative missionarie" in  occasioni come la formazione ai sacramenti dei figli, i matrimoni, gli anniversari o momenti liturgici importanti.

Adriana Masotti - Città del Vaticano

© www.vaticannews.va, domenica 27 dicembre 2020