Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Mare nostro - Naufraghi senza volto

A 7 anni dalla strage di Lampedusa, in cui morirono 368 migranti, il 3 ottobre si celebra la Giornata nazionale delle vittime dell'immigrazione. Per ricordare i migranti che hanno perso la vita – o che la perdono oggi, nel mar Mediterraneo, cercando di raggiungere l'Europa – a Bari si è costituito un “Comitato 3 ottobre” cui aderiscono 28 associazioni e movimenti pugliesi.

Il neo-nato Comitato era sorto, la scorsa estate, per promuovere a Bari un seminario e altre mobilitazioni sulle migrazioni e sulle possibilità di costruire un’Europa e un’Italia capaci di accogliere e garantire diritti. La pandemia ha costretto un rinvio di questo evento ma, considerata l’importanza della Giornata in memoria delle vittime dell’immigrazione, il Comitato 3 ottobre organizza il 3 ottobre 2020, alle 17.30, presso il cortile dell’oratorio del Redentore di Bari (Via Martiri d’Otranto, 65), un incontro su “Mare nostro, naufraghi senza volto”: un pomeriggio di approfondimento, ascolto, dialogo su migranti, migrazioni, porti aperti e porti da aprire.

Saranno presenti don Gianni De Robertis (direttore Migrantes), Erminia Rizzi (Asgi – Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione), Azmi Jarjawi (CGIL Puglia). Nel corso del pomeriggio Maurizio Moscara, autore del libro omonimo “Mare nostro” (ed. la meridiana 2020) dialoga con il prof. Giovanni Capurso. E le riflessioni e gli approfondimenti proposti saranno intervallati da ascolto di letture e testimonianze a cura di Squola “Penny Wirton” Bari e di “Sfruttazero” (modera: don Francesco Preite, direttore dell’Istituto salesiano Redentore). Perché vita e diritti si sposano. Sempre. Senza distinzione di razza e cultura, paesi di provenienza e storie.

Al dibattito seguirà la partecipazione – su prenotazione e acquisto dei biglietti in prevendita – del concerto dei Radioderwish & Oles, Orchestra sinfonica di Lecce e Salento, oppure cena presso il Bistrot multietnico Ethnic Cook (sempre dietro prenotazione).

L’iniziativa è stata pubblicata sulla piattaforma Sofia dal Centro di Orientamento Don Bosco di Andria, ente accreditato dal MIUR, e ha il codice identificativo 48881. I docenti di ruolo potranno iscriversi direttamente su Sofia e scaricare l’attestato di partecipazione per quattro ore di formazione; i docenti non di ruolo segnaleranno la loro partecipazione al sito della prenotazione e via mail riceveranno l'attestato di presenza.

In considerazione delle norme vigenti a tutela della salute personale e pubblica, si prega di segnalare la propria presenza con mail da inviare a: comitato3ottobre@gmail.com e di giungere muniti di mascherina e gel mani. Ad esaurimento dei posti predisposti, non sarà più possibile accedere nel luogo dell’incontro.

Info e prenotazione: comitato3ottobre@gmail.com

Prossimi eventi