Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Al cuore dell’itinerario per diventare cristiani

Alcuni orientamenti per il cammino dei catecumeni

Premessa

La complessa situazione in cui ci troviamo, interessa anche i giovani e gli adulti che, dopo i primi tempi dell’iniziazione, hanno cominciato la seconda Quaresima verso la vigilia di Pasqua, durante la quale dovrebbero ricevere i sacramenti dell’iniziazione cristiana. Siamo al cuore del cammino nel tempo della purificazione e dell’illuminazione (cf. IG 50). Solitamente, secondo l’antica tradizione, nelle Domeniche III, IV e V di Quaresima si realizzano gli scrutini in modo di sanare le fragilità e rafforzare le virtù. In questo tempo, si celebrano anche le consegne del Simbolo della fede e della Preghiera del Signore (cf. IC1, 36).

Tempo di Quaresima

Già prima dell’inizio di questo tempo quaresimale alcune diocesi hanno cominciato a convivere con una situazione di eccezionalità, che ha portato non solo alla limitazione o al cambiamento di alcune consuetudini, ma anche all’impossibilità di celebrare il rito di elezione nella I Domenica di Quaresima. La partecipazione e il pieno coinvolgimento della comunità ecclesiale nel cammino dei giovani e degli adulti catecumeni, eletti o meno, è reso impossibile dalle norme governative tese a ridurre il contagio. Anche se non si potrà vivere la partecipazione alle apposite liturgie e predicazioni, il sostegno della Chiesa non può venire meno.

Continua a leggere scaricando l'intero testo degli orientamenti

Settore per il Catecumenato dell’Ufficio Catechistico Nazionale della Cei

© Chi ci separerà

Prossimi eventi