Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

"Auspichiamo che il Mediterraneo diventi sempre più frontiera di pace"

S.E. Mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto, ringrazia la Diocesi, la Città, la Puglia

Alle sorelle e ai fratelli della nostra Chiesa, della Città di Bari, della Puglia.

I momenti che abbiamo vissuto con l’incontro internazionale “Mediterraneo frontiera di Pace”, culminati nella visita di papa Francesco, restano memoria indelebile.

Nel rendere lode a Dio, sento di esprimere un particolare ringraziamento alla Diocesi, alla Città e alla Regione; a tutti i convenuti, per la viva partecipazione; a quanti hanno permesso lo svolgimento, con diversi ruoli, di questo evento.

Ho già espresso un particolare ringraziamento a tutte le Autorità, la cui armonia è stata apprezzata da tutti.

A tutti e singolarmente esprimo profonda gratitudine.

Ricordiamo quanto papa Francesco ha detto, domenica scorsa, nella Basilica di San Nicola: “È la seconda volta in pochi mesi che si fa un gesto di unità così: quella era la prima volta, dopo il grande scisma, che eravamo tutti insieme; e questa è una prima volta di tutti i vescovi che si affacciano sul Mediterraneo. Credo che potremmo chiamare Bari la capitale dell’unità, dell’unità della Chiesa”.

Queste parole non solo hanno colmato di gioia il nostro cuore, ma indicano, ancora una volta, la specifica vocazione della nostra Chiesa, della nostra Città, della nostra Puglia.

Gioia, quindi, ma anche impegno!

Questo evento supera i confini ecclesiali e diventa dono per tutta la comunità. Insieme alle donne e agli uomini di buona volontà auspichiamo che il Mediterraneo diventi sempre più frontiera di pace. “Ecco l’opera che il Signore vi affida per questa amata area del Mediterraneo - ha esortato papa Francesco -: ricostruire i legami che sono stati interrotti, rialzare le città distrutte dalla violenza, far fiorire un giardino laddove oggi ci sono terreni riarsi, infondere speranza a chi l’ha perduta ed esortare chi è chiuso in sé stesso a non temere il fratello”.

 

 

Francesco Cacucci

Arcivescovo di Bari-Bitonto

Prossimi eventi