Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Donne diacono, il Papa: «Da studiare»

All'incontro con 900 superiore generali, Papa Francesco, rispondendo a una domanda, ha aderito alla proposta di istituire una Commissione di studio sul ruolo delle donne diacono nella Chiesa primitiva. "Possibilità per l'oggi".

​Papa Francesco ha annunciato l'intenzione di istituire una Commissione di studio sul diaconato femminile nella Chiesa primitiva ritenendo che le donne diacone sono "una possibilità per oggi".

Il diaconato è il primo grado dell'ordine sacro, seguito dal sacerdozio e dall'episcopato. I diaconi possono amministrare alcuni sacramenti tra i quali il battesimo e il matrimonio.

Al Sinodo si era parlato di questo tema con l'intervento del reverendo Jeremias Schroder, arciabate presidente della Congregazione benedettina di sant'Ottiliain.

Il diaconato è il primo grado di consacrazione "ufficiale" che precede l' ammissione al sacerdozio e nelle prime comunità cristiane era aperto anche alle donne.
È significativo che Papa Francesco abbia scelto l'incontro di oggi nell'Aula Nervi con circa 900 superiore generali degli istituti religiosi femminili per affrontare questo tema così decisivo. Le religiose gli hanno chiesto, nel corso di una sessione di domande e risposte perchè la Chiesa esclude le donne dal servire come diaconi. E una ha aggiunto: "Perchè non costruire una commissione ufficiale che potrebbe studiare la domanda?". Il Papa ha risposto che aveva parlato della questione una volta qualche anno fa con un "buon, saggio professore", che aveva studiato l'uso delle diaconesse nei primi secoli della Chiesa e gli ha aveva detto che ancora non è del tutto chiaro quale ruolo avessero. E soprattutto se "avevano l'ordinazione o no? "È rimasto un po' oscuro quale fossero ruolo e statuto delle diaconesse in quel momento".

Costituire una commissione ufficiale potrebbe studiare la questione?", si è chiesto il Papa ad alta voce. E poi si è risposto: "Credo di sì. Sarebbe fare il bene della Chiesa di chiarire questo punto. Sono d'accordo. Io parlerò per fare qualcosa di simile. Accetto la proposta. Sembra utile per me avere una Commissione che chiarisca bene".

© Avvenire, 12 maggio 2016

Prossimi eventi