Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

I credenti e la politica

Ci sono tanti credenti impegnati nelle istituzioni, però sono rari i casi in cui queste vocazioni maturano e vengono accompagnate da un servizio di formazione della comunità parrocchiale

I credenti impegnati in politica e nelle istituzioni più che pochi sembrano soli, perché senza comunità parrocchiali o associazioni che li educhino e li sostengano. Sembra questa la fotografia del credente con la vocazione all’impegno politico nella diocesi di Bari-Bitonto.  “Ci sono tanti credenti impegnati nelle istituzioni, però sono rari i casi in cui queste vocazioni maturano e vengono accompagnate da un servizio di formazione della comunità parrocchiale, che li aiuti nella fatica quotidiana di stare nelle istituzioni”, dice Vito Micunco, direttore dell’Ufficio diocesano Mondo sociale e del lavoro. Per creare un’occasione di confronto tra la Chiesa locale e le altre componenti della società su tematiche sociali e politiche, l’Ufficio diretto da Micunco ha organizzato, per il secondo anno consecutivo, “La Cattedra degli uomini di buona volontà”. Si tratta di un ciclo di incontri (il prossimo si tiene il 13 gennaio 2012 a Bitritto) a due voci, una di estrazione ecclesiale e l’altra di provenienza istituzionale. Altra occasione per affinare la propria vocazione è fornita dalla rivista “Cercasi un fine”, che quest’anno organizza cinque scuole di politica in diocesi, per circa 200 “studenti”. “Le scuole sono in linea con l’attenzione della Cei al tema dell’educazione”, dice don Rocco D’Ambrosio, docente alla Università Gregoriana e direttore della rivista. Purtroppo, non pochi sacerdoti, presi dalla “routine pastorale”, dedicano “poca attenzione ai temi sociali e politici”, evidenzia D’Ambrosio. E’ un vero peccato, perché “in questi anni ci siamo accorti che aiutiamo chi si vuole impegnare ad una vocazione politica specifica”.  

Le cinque scuole di politica della rivista “Cercasi un fine” presenti in diocesi - a Gioia del Colle, Bitetto-Binetto, Modugno, Noicattaro e Toritto-Sannicandro - si prefiggono di educare all’impegno sociale e politico nel quadro delle scienze umane, dei valori fondanti della Costituzione e del magistero sociale della Chiesa. Hanno durata triennale e si articolano in almeno 12 sessioni di tre ore con lezioni di docenti universitari e esperti delle professioni, istituzioni, cultura e politica. Per informazioni: www.cercasiunfine.it.

 

Antonio Rubino
Giornalista, referente della provincia di Bari presso il SIR
 
Prossimi eventi