Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Papa Francesco svela il suo legame intimo con Bari: "In stanza ho la Madonna dell'Odegitria: custodisce la mia nudità"

Bergoglio, parlando ai vescovi della vergogna per lo scandalo pedofilia, ha citato l'icona custodita nella Cattedrale di Bari: "Dal mio viaggio in Puglia ne custodisco una copia, mi piace guardarla ogni mattina"
Un pezzo di Bari nel cuore di Papa Francesco. Lo ha ammesso lo stesso Pontefice parlando della vergogna per gli scandali di pedofilia nella Chiesa. Dio conosce la nostra vergognosa nudità", ha sottolineato Bergoglio citando l' icona della Odegitria di Bari, che potè ammirare durante la sua visita del giugno scorso.
Nel giorno della condanna a 6 mesi dell'arcivescovo di Lione, cardinale Philippe Barbarin, riconosciuto colpevole di aver coperto abusi, Papa Francesco ha confidato il proprio stato d'animo ai preti di Roma in occasione del tradizionale incontro d'inizio Quaresima.
 
Gesù - racconta il Papa ai vescovi - "non era vestito come adesso con le camice orientali che fanno sulle icone. La Madonna aveva il bambino nudo, mi è piaciuta tanto che ho chiesto di farmene avere una copia. Il vescovo di Bari me l'ha regalata. L'ho messa lì davanti alla mia porta. Mi piace al mattino quando mi alzo, quando passo davanti, dire alla Madonna che custodisca la mia nudità: 'Madre tu conosci le mie nudita".
"Questa - ha sottolineato il Pontefice - è una cosa grande: chiedere al Signore che custodisca la mia nudità. Lui le conosce tutte. Dio conosce la nostra vergognosa nudità, eppure non si stanca di servirsi di noi per offrire agli uomini la riconciliazione. Siamo poverissimi, peccatori, eppure Dio ci prende per intercedere per i nostri fratelli e per distribuire attraverso le nostre mani per nulla innocenti la salvezza che rigenera".
 
© www.repubblica.it, venerdì 7 marzo 2019
 
Prossimi eventi