Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Secondo giorno a Mosca

Incontri, doni e onorificenze con un pensiero solidale ai migranti sbarcati a Bari

La giornata di lunedì 22 maggio è proseguita con una divina liturgia nella cattedrale di Cristo Salvatore alla quale hanno preso parte mons. Francesco Cacucci, Arcivescovo di Bari-Bitonto e Delegato Pontificio per la Basilica di S. Nicola; padre Ciro Capotosto, priore della Basilica di San Nicola; Angelo Romita, direttore dell'Ufficio per l'Ecumenismo e il dialogo interreligioso dell'Arcidiocesi di Bari-Bitonto; Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia; Antonio Decaro, sindaco di Bari; prof. Francesco Introna, Università di Bari che ha curato le indagini scientifiche utili al prelievo della reliquia.

Successivamente si è svolto un incontro tra la delegazione e il patriarca di Mosca Kirill al termine del quale ha avuto luogo la cerimonia di consegna delle onorificenze alle autorità italiane.

Nello specifico si tratta dell’Ordine della Chiesa Ortodossa Russa di San Serafim (Serafino) di Sarov di primo grado per l’arcivescovo di Bari Bitonto, monsignor Francesco Cacucci e di secondo grado per il priore, rettore della Basilica Pontificia di Bari, padre Ciro Capotosto.

A margine della cerimonia sono state rilasciate alcune dichiarazioni dal vescovo Cacucci e dal sindaco di Bari Decaro sullo sbarco dei migranti avvenuto ieri a Bari.

Guarda:

- INTERVISTA AL VESCOVO CACUCCI E AL SINDACO DECARO

- CELEBRAZIONE E INCONTRO UFFICIALE CON LE DELEGAZIONI

- DONI E ONORIFICENZE

- PHOTOGALLERY SECONDA GIORNATA

Prossimi eventi