Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Traffico di esseri umani. Il Papa contro la tratta: sfida da vincere

Vincere la tratta delle persone è una delle maggiori sfide del nostro tempo. Nuova forte denuncia del Papa contro una forma di schiavitù, che cresce e di cui spesso sono vittime i minorenni

Vincere la tratta delle persone umane è "una delle maggiori sfide de nostro tempo". E per riuscirci serve "un impegno concertato, fattivo e costante". Parlando al "Gruppo Santa Marta" in prima linea contro il triste traffico, il Papa è tornato a sollecitare con forza i governi a impegnarsi "sia per eliminare le cause di questo complesso fenomeno, sia per incontrare, assistere e accompagnare le persone che cadono nei lacci della tratta".

Chiara e perentoria la denuncia del Pontefice nei confronti di un'emergenza legata a "nuove forma di schiavitù" le cui vittime "sono uomini e donne, spesso minorenni, sfruttati approfittando della loro povertà ed emarginazione". Un tragico mercato in costante aumento. secondo gli organismi internazionale, che recluta forzatamente i più indifesi tra i poveri, ha proseguito il Papa, ai quali viene rubata la dignità, l'integrità fisica e psichica, persino la vita".

Di qui l'invito a un rafforzato impegno, da parte delle autorità preposte, ma anche di enti e associazioni mosse dalla buona volontà illuminata dal Vangelo, come il gruppo Santa Marta appunto, un'alleanza di responsabili di polizia e di vescovi di tutto il mondo che operano di concerto alla società civile per tagliare alla radice il fenomeno della tratta e garantire la cura pastorale delle vittime.

Riccardo Maccioni

© Avvenire, giovedì 27 ottobre 2016

Prossimi eventi