Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Chiesa San Martino - Oasi San Martino

Eretta il 18 giugno 1988 dall’arcivescovo Magrassi come chiesa pubblica e aperta al culto pubblico e dedicata a San Martino vescovo.
L’ente Chiesa San Martino ha avuto riconoscimento giuridico con Decreto del Ministero dell’Interno del 22 ottobre 1991; dal 12 marzo 1992 è iscritto come ente ecclesiastico al n. 678 delle Persone Giuridiche del Tribunale di Bari. Ha come attività l’Oasi San Martino.

L’Oasi San Martino, struttura diocesana di spiritualità ed accoglienza, nata da un’intuizione del card. Anastasio A. Ballestrero, allora Arcivescovo di Bari, e da lui affidata all’allora Assistente diocesano dell’A.C. don Luciano Bux. Il 10 novembre 1980 è stata benedetta e inaugurata da Mons. Mariano Magrassi, diventando sede della Scuola di formazione dei candidati al diaconato permanente e ai ministeri istituiti della Diocesi.
Con il tempo l’Oasi è diventata il luogo di crescita spirituale di una comunità, scandita dalla catechesi settimanale e dalla celebrazione della S. Messa e dei Vespri domenicali, e il luogo di incontro con il Signore per quanti, singoli o gruppi – parrocchiali e non – hanno cercato un momento di riposo “in disparte”, fuori dal chiasso della città, in un giardino di verde e di fiori che racchiude l’Eucaristia, vero cuore dell’Oasi, anch’essa «in un tabernacolo di cielo e di fiori, circondato da una etimasia, la preparazione cioè dell’avvento ultimo e glorioso del Signore».
 

Già negli anni ottanta l’Oasi ha avviato una prima esperienza di animazione culturale e dialogo, che venne chiamata “Università popolare” perché vedeva riuniti adulti in ricerca di varia età e impegno (professori, impiegati, sindacalisti, studenti…) per un tentativo di lettura cristiana delle problematiche sociali e culturali di quegli anni.
Dal 2000, per volontà del nostro Arcivescovo mons. Francesco Cacucci, l’Oasi ha offerto momenti di riflessione e approfondimento sul rapporto fede-cultura in incontri per credenti e non credenti: essi sono stati significativamente chiamati “dialoghi di frontiera”, a indicare sia i temi trattati sia la ricerca dei partecipanti, tesa al bene comune, alla giustizia, in ultima analisi al regno di Dio e alla sua Presenza. Questi dibattiti e seminari di studio hanno sempre avuto presente in modo particolare la nostra città di Bari, soprattutto a partire dal documento del Consiglio Pastorale diocesano “Custodi del fratello in una città che cambia”.
Per il 2006-2007, in sintonia con i temi del Convegno ecclesiale nazionale, l’attenzione è stata posta sull’impegno dei laici e sull’approfondimento di testimoni della fede quali don Giuseppe Dossetti, Giuseppe Lazzati e Giovanni Modugno, presentato a Verona come laico esemplare della nostra Diocesi.
L’Oasi San Martino è animata dal Rettore mons. Vito Bitetto, Vicario episcopale per il Diaconato permanente e i Ministeri istituiti, coadiuvato dall’Associazione S. Martino.
Essa pubblica un periodico di informazione religiosa e culturale.

La capienza dell'Oasi è di 70 persone circa (chiesa o salone). Per piccoli gruppi sono disponibili un saloncino e tre stanze. È possibile gestire una piccola cucina; non è possibile pernottare. Singoli, laici o sacerdoti possono fruire dell'Oasi per studio, raccoglimento o preghiera.

Prenotare per tempo telefonando allo 080 5610590 (ore 20.30-21.30)

Indirizzo:

Via Camillo Rosalba, 60/a - 70124 Bari

Celebrazione della S. Messa: ogni domenica, ore 11.00.

L'Oasi è anche la sede per la preparazione al Diaconato Permanente e ai Ministeri isituiti.

 

Prossimi eventi