Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Avvenire nella cassetta degli attrezzi del volontario AIART

Per un’associazione di volontariato culturale attiva nel campo della formazione al consumo critico, intelligente, non passivo dei media come l’AIART (Associazione Italiana Spettatori Onlus) il quotidiano Avvenire è uno degli strumenti più efficaci per informare e formare.

avvenire.jpgL’informazione sobria, non gridata, senza sensazionalismi è la cifra distintiva di questo quotidiano che non dovrebbe mai mancare nelle case e nelle Associazioni laiche e cattoliche di cui è ricca la nostra penisola. Il quotidiano cattolico nella sua pregevole fattura e impaginazione si presta molto bene anche come ausilio per attività formative nonché efficace compagno di lavoro per maestri e docenti particolarmente dotati di passione educativa. La terza pagina, in particolare, per gli argomenti che in modo monotematico affronta è un’ideale scheda tematica che aiuta gli educatori nel loro difficile compito formativo-educativo. Inoltre, l’attenzione non episodica o umorale ma sistematica -in alcuni giorni quasi in esclusiva nel panorama dei media italiani-, ai problemi internazionali ne fa il quotidiano italiano dalla più accentuata visione globale, un vero promotore della cultura alla mondialità. Un quotidiano dalla visione e dal respiro cattolico ed universale ma che fa parlare quell’Italia minore delle comunità, dei quartieri e delle contrade che altrimenti non avrebbe alcun spazio e voce sui circuiti mediatici assillati da share ed auditel. Nel nostro impegno formativo con genitori, docenti, studenti e comunità parrocchiali l’invito all’approfondimento della notizia, con la matita in mano, è l’antidoto più efficace alla pervasività e all’onnipresenza dell’ospite fisso televisivo. Più tempo dedicato alla lettura è il miglior ingrediente per una salutare dieta mediatica specie per le nuove generazioni; in questa dieta, Avvenire non deve mai mancare.

Giuseppe Antonelli
Presidente AIART Puglia 
Prossimi eventi