Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

La Giornata del quotidiano "Avvenire"

La nostra Arcidiocesi, in particolare in questa giornata, è chiamata a sostenere nel modo più diffuso e convinto possibile il quotidiano cattolico. Il suo è un servizio profondamente ecclesiale e come tale va accolto e promosso, nelle nostre case, nelle nostre parrocchie, nelle nostre scuole e anche nei nostri ambienti di lavoro.

La consueta giornata per il settimanale cattolico Avvenire non va considerata come una semplice scadenza di calendario, quanto un’opportuna occasione di riflessione e di impegno.
Di riflessione circa l’importanza straordinaria di un’autorevole “voce” cattolica nel complesso mondo dei media. Sappiamo tutti quanto la realtà massmediale sia una sorta di agorà, una ampia piazza nella quale discutere e confrontarsi sugli eventi della vita civile e sappiamo quanto la discussione possa essere per ciascuno occasione di crescita o meno a seconda della correttezza delle informazioni e dei valori che animano le “voci” in campo. Ecco perché l’espressione ampia e condivisa di un giornale cattolico diventa sempre più urgente e necessaria. Un giornale che sia semplicemente a servizio dell’informazione e della formazione, anzi un giornale che attraverso l’informazione faccia concretamente ed incisivamente formazione: questo è l’impegno che da diversi anni anima il nostro quotidiano Avvenire, anche a costo di dolorosi sacrifici e di gravi incomprensioni.
Da tutto ciò nasce l’impegno. La nostra Arcidiocesi, in particolare in questa giornata, è chiamata a sostenere nel modo più diffuso e convinto possibile il quotidiano cattolico. Il suo è un servizio profondamente ecclesiale e come tale va accolto e promosso, nelle nostre case, nelle nostre parrocchie, nelle nostre scuole e anche nei nostri ambienti di lavoro. Affinché l’informazione sia davvero plurale. Affinché attraverso la formazione di oggi si costruisca per tutti un Avvenire migliore.

+ Francesco Cacucci
Arcivescovo di Bari-Bitonto
 

Prossimi eventi