Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Notti sacre 2017. Famiglie e città: un cammino comune

E' il tema della ottava edizione di Notti Sacre 2017, la rassegna di arte, musica, pensiero, preghiera, spettacolo, organizzata dalla diocesi di Bari-Bitonto nel centro storico di Bari, che si terrà a partire da sabato 23 settembre fino a domenica 1 ottobre.

La famiglia, istituzione di diritto naturale, e la città, società fondata dagli uomini, sono ambedue a servizio delle persone. Dice il Concilio Vaticano II: principio, soggetto e fine di tutte le istituzioni sociali è e deve essere la persona umana. (...) Tra i vincoli sociali necessari al perfezionamento dell’uomo, alcuni, come la famiglia e la comunità politica sono più immediatamente rispondenti alla sua intima natura (Gaudium et Spes, 25).

Si verifica questo nella realtà delle nostre famiglie, delle nostre città? Sono le nostre città a misura di persone e di famiglie?

Il “male oscuro” del nostro tempo sembra essere l’ideologia incontrastata dell’individualismo (dopo la caduta delle storiche ideologie dominanti nel secolo scorso: il marxismo e il capitalismo).

“Nel contesto familiare - scrive Papa Francesco in Amoris Laetitia, (n. 276) – si insegna a recuperare la prossimità, il prendersi cura, il saluto. Lì si rompe il primo cerchio del mortale egoismo per riconoscere che viviamo insieme ad altri, con altri, che sono degni della nostra attenzione, della nostra gentilezza, del nostro affetto. Non c’è legame sociale senza questa prima dimensione quotidiana quasi microscopica: lo stare insieme nella prossimità, incontrandoci in diversi momenti della giornata, preoccupandoci di quello che interessa tutti, soccorrendoci a vicenda nelle piccole cose quotidiane”.

Notti Sacre, in questa ottava edizione, intende offrire spunti di riflessione, in un clima di bellezza e di gioia.

Buone Notti Sacre.

 

 

 

 

† Francesco Cacucci

Arcivescovo di Bari-Bitonto

 

 

 

Ormai da otto anni aspettiamo l’ultima settimana di settembre per tuffarci nell’arte, spalancando i tesori architettonici di Bari Vecchia, le nostre chiese.

La Rassegna prosegue anno dopo anno nella ricerca di nuove musiche, nuove produzioni, nuovi interpreti, nuovi artisti, nuovi momenti di emozioni; insomma una settimana di incanto, bellezza e ricchezza dello spirito.


Questa 8ª Rassegna è ricca di nuove produzioni musicali; al primo posto l’esecuzione della Passione secondo Giovanni del sommo Bach.

Ma, mi piace sottolineare in questa realizzazione, la partecipazione di giovani musicisti pugliesi e baresi in particolare e la gradita presenza del maestro Berrini.

È il risultato di anni di lavoro portato avanti con fermezza e competenza dal maestro Sabino Manzo che ha trovato nella chiesa di S. Teresa dei Maschi la sede ideale per sviluppare questo particolare repertorio antico e barocco, sia vocale che strumentale.

Vorrei ancora mettere in risalto la presenza delle nostre istituzioni musicali: il coro del Teatro Petruzzelli, l’orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari, il Conservatorio “N. Piccinni di Bari e il Conservatorio “N. Rota” di Monopoli. La peculiarità della loro presenza si evidenzia nella esecuzione di opere musicali raramente eseguite a Bari, che amplieranno la conoscenza musicale del pubblico.


Inoltre “Notti Sacre” pone attenzione agli autori viventi, presentando le loro composizioni al pubblico barese.
La presenza del maestro Panariello con il suo Stabat Mater e dei giovani compositori della classe di Canto Corale del Conservatorio di Monopoli, indica un percorso nuovo che la Rassegna intende proporre. Anche la ricerca compositiva della Masotti con il suo lavoro “Angel Dreams”, sottolinea l’attenzione dei responsabili artistici verso questi nuovi lavori.

Una attenzione particolare poniamo ogni anno verso quelle esperienze artistico-educative rappresentate dall’Associazione “Nova Artistudium” e dalla “Fondazione Frammenti di Luce”.

Rappresentano, ciascuna nel proprio settore, un cammino alla ricerca di cose nuove e belle che coinvolgono ragazzi e giovani nell’arte musicale.

Il settore delle mostre vuole sottolineare ogni anno alcune circostanze per ricordare persone o progetti appartenenti al nostro territorio.


Un momento di approfondimento verrà realizzato in una tavola rotonda presso il Circolo della Vela che avrà come tema, Famiglie e Città, un percorso comune, e vedrà la presenza dell’arcivescovo mons. Cacucci del sindaco di Bari dottor De Caro e di alcuni ospiti esperti.

Come da tradizione l’apertura il 23 settembre alle 21 in cattedrale, vedrà la celebrazione di una santa Messa presieduta dall’arcivescovo durante la quale verrà eseguita per la prima volta a Bari la Messa “Regina Caeli” composta dal maestro Donato Falco; inoltre come ogni anno ci raduneremo presso la casa natale della Beata Elia e saremo guidati da mons. Alberto D’Urso per la recita del santo rosario.

Per ultimo vorrei sottolineare la presenza dell’Associazione “Vallisa Cultura onlus” che con la sua trentennale esperienza presso l’Auditorium Diocesano Vallisa, offre un supporto organizzativo e logistico a tutta la Rassegna.

 

don Antonio Parisi

Direttore Artistico

 

Vai al programma della Rassegna

 

La rassegna artistica sarà presentata alla stampa mercoledì 20 settembre alle ore 11.00, presso il Circolo della Vela di Bari (ingresso a destra del teatro Margherita) alla presenza dell’Arcivescovo di Bari-Bitonto Mons Francesco Cacucci, del Direttore Artistico don Antonio Parisi, del Sindaco di Bari Antonio Decaro, dell’Assessore al Turismo Silvio Maselli e del Presidente Circolo della Vela Simonetta Lorusso.
Prossimi eventi