Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Indice degli articoli

Papa Francesco a Bari per i cristiani del Medio Oriente. Mons. Cacucci: “L’ecumenismo di popolo è un elemento centrale”

Il 7 luglio Papa Francesco si recherà a Bari per una giornata di riflessione e preghiera sulla situazione drammatica del Medio Oriente che affligge tanti fratelli e sorelle nella fede. Per l’arcivescovo di Bari-Bitonto, monsignor Francesco Cacucci, è una scelta che “commuove tutta la diocesi e la città”. "Nulla avvicina di più i cristiani se non l’attenzione verso i propri fratelli e le proprie sorelle che sono vittime di persecuzioni", aggiunge. Anche di questo sarà intessuta la giornata del 7 luglio: "L’attenzione al martirio e alla persecuzione dei cristiani in Medio Oriente. Perché il problema della guerra si riflette in modo drammatico sulle loro vite e sulla loro professione di fede"

L'omelia inedita ritrovata tra le carte di don Tonino

Tra le carte custodite dalla famiglia di don Tonino Bello c'è questo documento inedito: il testo dell'omelia che scrisse per i funerali di Raffaele, fratello della cognata Velia e morto giovanissimo in un incidente stradale: «Se le parole degli uomini si frantumano in fredde sillabe prive di vigore, le parole di Dio hanno il sovrumano potere di consolare».

Alfie Evans: mons. Cavina al Sir, “un piccolo guerriero che vuole vivere”

Mons. Francesco Cavina, incaricato direttamente dal Papa di far da collegamento tra la Segreteria di Stato, la famiglia Evans e l’ospedale Bambino Gesù, commenta al Sir gli ultimi sviluppi: ieri sera sono state staccate le macchine, questa mattina il piccolo, dopo 10 ore, è di nuovo ventilato e idratato. “È quasi un miracolo” dice il vescovo, “se quanto detto dall’ospedale corrisponde alla verità in merito alla malattia. Le preghiere hanno avuto un loro effetto oltre al desiderio del bambino di voler vivere e all’affetto e all’amore che stanno dimostrando i genitori”

Francesco nella Puglia di don Bello. Volti e luoghi della santità

Lungo le strade della Penisola, il Papa sta fissando con le sue visite apostoliche le coordinate di una nuova geografia della santità. Bozzolo e Barbiana, i borghi di don Mazzolari e don Milani. Pietrelcina e San Giovanni Rotondo, i paesi di padre Pio. E adesso Alessano e Molfetta, dove nacque, fu sacerdote e vescovo, e ora riposa, Tonino Bello, morto esattamente 25 anni fa e da molti ritenuto un antesignano di questo pontificato

Prossimi eventi