Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Indice degli articoli

Censis: “Italiani incattiviti e preda di una sorta di sovranismo psichico”

Lo “sfiorire della ripresa” e l'“atteso cambiamento miracoloso” che non c'è stato. Sono queste due “delusioni cocenti” ad aver “incattivito” gli italiani” che si erano resi disponibili “a compiere un salto rischioso e dall'esito incerto, un funambolico camminare sul ciglio di un fossato che mai prima d'ora si era visto così vicino” proprio perché “la scommessa era poi quella di spiccare il volo”. E questo anche a costo di “forzare gli equilibri politico-istituzionali e spezzare la continuità nella gestione delle finanze pubbliche”, “quasi un ricerca programmatica del trauma, nel silenzio arrendevole delle élite”. Ma il volo poi non c'è stato e il “rancore”, tratto dominante nell'analisi degli anni precedenti, è divenuto “cattiveria”. E' il 52° Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, presentato oggi a Roma, a tracciare questa severa diagnosi

Diritti umani: rapporto Amnesty, “l’attivismo delle donne nel mondo. In Italia gestione repressiva del fenomeno migratorio”

In Europa - secondo il rapporto Amnesty 2018 - l’anno è stato caratterizzato “dall’aumento dell’intolleranza, dell’odio e della discriminazione, in un contesto di progressivo restringimento degli spazi di libertà per la società civile”. Richiedenti asilo, rifugiati e migranti sono stati “respinti o abbandonati nello squallore mentre gli atti di solidarietà sono stati criminalizzati”

Il Papa: diritti umani al centro, anche andando controcorrente

Papa Francesco, in un messaggio alla Conferenza internazionale su “I diritti umani nel mondo contemporaneo: conquiste, omissioni, negazioni” promossa dal Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale e dalla Pontificia Università Gregoriana, in occasione del 70° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, rivolge un appello ai governanti, perché li pongano al centro “anche quando ciò significa andare controcorrente”

Le Natività di tutto il mondo in Vaticano

Per la prima volta dopo 43 anni, la mostra “100 Presepi” lascia piazza del Popolo e si trasferisce in Vaticano, sotto la responsabilità del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione. Da oggi fino al 13 gennaio è possibile visitarla gratuitamente, nella sala san Pio IX in via della Conciliazione