Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indice degli articoli

Incontro vescovi e sindaci del Mediterraneo. Mons. Raspanti: “Sviluppare la coscienza di un’appartenenza comune”

Una Carta di intenti comune tra vescovi e sindaci che si affacciano sul Mare Nostrum e l'istituzione di un Consiglio dei giovani del Mediterraneo. Sono alcuni possibili obiettivi concreti dell'incontro organizzato dalla Cei a Firenze (23-27 febbraio) a due anni dall'appuntamento analogo di Bari, che si concluderà con la presenza del Papa. Ad annunciarlo al Sir mons. Antonino Raspanti, vicepresidente della Cei

Giorno della Memoria. Milena Santerini (coordinatrice nazionale): “La rabbia dei giovanissimi, frutto della cultura del disprezzo”

Preso a calci e sputi perché ebreo. La vicenda del bambino di 12 anni aggredito a Campiglia Marittima (Livorno) irrompe alla vigilia del Giorno della Memoria che si celebra domani 27 gennaio. "L’antisemitismo oggi in Italia - dice Milena Santerini, la Coordinatrice nazionale per la lotta contro l’antisemitismo presso la Presidenza del Consiglio - è in crescita ma il problema non è tanto quantitativo quanto il fatto che il fenomeno sia più diffuso, visibile e normalizzato". Il pericolo oggi si presenta con il volto dell’“antisemitismo light”, fatto di pregiudizi, stereotipi, disprezzo e derisione

Shoah, il Papa: non lasciare che si dimentichi questa indicibile crudeltà

Le parole di Francesco, a fine udienza generale, alla vigilia della Giornata internazionale della Memoria. Appello a famiglie ed educatori: "Favoriscano nelle nuove generazioni la consapevolezza dell’orrore di questa pagina nera della storia". Incontro con Lidia Maksymowicz, sopravvissuta ad Auschwitz

Papa all’udienza: “Per favore, mai la guerra”

Papa Francesco ha concluso l'udienza di oggi con due appelli: per la pace in Ucraina e per non dimenticare l'orrore dell'Olocausto, "pagina nera della storia". Nella catechesi, un invito ai genitori a non condannare i figli, anche quando vedono "orientamenti sessuali diversi". Infine, la confidenza ai fedeli di un dolore al ginocchio destro che gli impedisce di scendere a salutarli

Francesco: chiediamo a Dio l'umiltà per adorarlo attorno allo stesso altare

Nella celebrazione dei Secondi Vespri della solennità della conversione di san Paolo apostolo, che concludono la 55.ma Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, il Papa esorta ad accogliere dai Magi le indicazioni per il cammino ecumenico: “Come Saulo prima dell’incontro con Cristo, abbiamo bisogno di cambiare strada, di invertire la rotta delle nostre abitudini e delle nostre convenienze per trovare la via che il Signore ci mostra”

Il Papa: il 26 gennaio preghiamo per la pace in Ucraina

Al termine dell'Angelus Francesco, preoccupato dei venti di guerra che agitano il confine tra Russia e Ucraina e di conseguenza tutto il continente europeo, propone una giornata di raccoglimento: "Ogni azione e iniziativa politica sia al servizio della fratellanza umana, più che di interessi di parte"

L’ascolto è il tema di questa stagione delle Chiese in Italia

Lo ha detto il card. Gualtiero Bassetti, aprendo oggi a Roma i lavori del Consiglio episcopale permanente, in corso a Roma fino al 26 gennaio. “Il Papa parla di un ascolto che parte dalla Parola di Dio per praticare la misericordia, ovvero per uscire dal cortile dell’individualismo e avviarsi insieme verso gli orizzonti grandi della fraternità”, ha ricordato il cardinale

Il Papa: non origliare né spiare, ma ascoltare. Questo rende buona la comunicazione

Messaggio di Francesco per la 56.ma Giornata Mondiale delle Comunicazioni sociali: “Tanta sfiducia verso l’informazione ufficiale ha causato anche una ‘infodemia’, dentro la quale si fatica a rendere credibile e trasparente il mondo dell’informazione”. L’appello per i migranti: “Vincere i pregiudizi ascoltando le loro storie, davanti non abbiamo numeri o pericolosi invasori”

L’attualità di Francesco di Sales: comunicatore della prossimità, in dialogo con tutti

Quest’anno la memoria liturgica di San Francesco di Sales assume una connotazione particolare in virtù della celebrazione del IV centenario dalla sua morte (1622-2022). Proclamato da Pio XI nel 1923 patrono degli scrittori cattolici, i suoi insegnamenti e la sua opera missionaria ed evangelizzatrice rappresentano un'eredità ancora attuale. Per San Francesco di Sales, infatti, la comunicazione rimane sempre un atto umano, fatto da uomini per gli uomini, e pertanto continuamente protesa a raggiungere quell’anelito di comunione e di prossimità. Si è reso così costantemente aperto al dialogo con oppositori politici e religiosi di ogni genere, coniugando saggiamente al vigore delle discussioni la moderazione e la carità

Domenica della Parola: la Bibbia parla a ognuno di noi

Riflettere, celebrare e approfondire le Sacre Scritture: questo l'obiettivo dell'odierna Domenica voluta, dal 2019, dal Papa che stamane presiede la Messa nella Basilica di San Pietro. "Ancora oggi la Bibbia - dice Paolo De Martino, responsabile dell’Apostolato biblico dell’arcidiocesi di Torino - resta un’illustre sconosciuta per molti cattolici. Eppure Dio ci parla attraverso la Scrittura come attraverso l’Eucaristia”

Il Papa all'Angelus: il Vangelo entra nell'oggi della vita e lo riempie di Dio

Nella Domenica dedicata alla riflessione e alla celebrazione della Parola di Dio, Francesco ne sottolinea il valore: viva ed efficace essa illumina, consola e mette ordine nelle nostre vicende. Ma è anche faro che guida il percorso sinodale avviato nella Chiesa. Ascoltarla e "familiarizzare" con essa, "ci porterà la novità e la gioia di Dio"

Francesco: la Parola del Dio-con-noi ci cambia, la rigidità ci nasconde

Nella terza Domenica del tempo dedicata all'approfondimento della Scrittura, il Papa ha celebrato la Messa nella Basilica Vaticana invitando a scoprire il vero volto del Padre, mai distante e impassibile ma sempre prossimo all'uomo. Durante la liturgia conferito il ministero del lettorato e del catechista a laiche e laici di diversi Paesi

La Bibbia, un tesoro tutto da scoprire

Ogni credente è chiamato a «essere annunciatore di questa inesauribile ricchezza», seguendo l'invito del Papa per l'appuntamento fissato domenica 23 gennaio, Giornata della Parola. Un'iniziativa editoriale della San Paolo aiuta i fedeli ad avvicinarsi gradualmente alla comprensione dei testi. Da giovedì 20 gennaio, allegato a Famiglia Cristiana, il primo di dieci volumi: L'Antico Testamento

Sant’Ireneo di Lione verso il titolo di Dottore della Chiesa

Il cardinale Semeraro propone al Papa di accogliere il parere affermativo della plenaria della Congregazione delle Cause dei Santi. Nel corso dell’udienza Francesco autorizza il riconoscimento delle virtù eroiche per tre Servi di Dio: monsignor Francesco Saverio Toppi, Maria Teresa De Vincenti e Gabriella Borgarino

Il Papa: la rivoluzione della tenerezza, modo inaspettato di fare giustizia

All’udienza generale Francesco prosegue le catechesi sulla figura di San Giuseppe e mette in risalto la vicinanza di Dio che ama sempre e "non si spaventa" per i peccarti dell'uomo, come nella parabola del Padre misericordioso. Il pensiero alle persone in carcere: è giusto che chi ha sbagliato paghi per il proprio errore, ma è altrettanto più giusto che chi ha sbagliato possa redimersi dal proprio errore

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani, cos'è e quando nasce

È un’iniziativa ecumenica di preghiera nel quale tutte le confessioni cristiane pregano insieme per il raggiungimento della piena unità che è il volere di Cristo stesso. Tradizionalmente, si svolge dal 18 al 25 gennaio, perché compresa tra la festa della cattedra di san Pietro e quella della conversione di san Paolo. Fu avviata ufficialmente dal reverendo episcopaliano Paul Wattson a Graymoor (New York) nel 1908 come Ottavario per l’unità della Chiesa, auspicando che diventasse pratica comune

Farrell: l'unità dei cristiani fondamento della fratellanza universale

Al centro della celebrazione della Settimana di preghiera per l'unità, che da oggi prosegue fino al 25 gennaio, troviamo l'esperienza dei magi a Betlemme. Il tema, scelto dalle Chiese del Medio Oriente, sollecita tutte le comunità a tornare alle origini, a Cristo, unica sorgente della loro vita. Ai nostri microfoni monsignor Brian Farrell, segretario del dicastero per la Promozione dell'Unità dei cristiani, ricorda che le diversità sono una ricchezza e l'unità ricercata non significa uniformità

Pregare per l'unità, pregare per il Sinodo

Per la Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani del 2022, in programma dal 18 al 25 gennaio, i cardinali Mario Grech e Kurt Koch invitano tutti i cristiani a pregare per l'unità e a continuare a camminare insieme

Francesco: la comunicazione deve aiutare a costruire fraternità

Nell'udienza a una delegazione della Custodia di Terra Santa, il Papa ha sottolineato l'importanza di descrivere la vita delle società mediorientali e ha incoraggiato a continuare, in un tempo di reti sociali, a "creare comunità" tra le confessioni cristiane, le diverse fedi e tra la Chiesa e i migranti, gli sfollati e i rifugiati: "Non avete risparmiato le suole delle scarpe e so che non le risparmierete neanche in futuro per raccontare tutto questo"

Prossimi eventi