Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indice degli articoli

Corpus Domini, perché e cosa festeggiamo

Spostata in molti Paesi dal tradizionale giovedì alla domenica, il Corpus Domini sottolinea l'importanza dell'Eucaristia. Causa pandemia niente processioni. Il 6 giugno il Papa in San Pietro

Papa Francesco: dare a tutti la possibilità di mettersi al riparo coi vaccini

Nei Giardini Vaticani il Rosario del Pontefice per la fine della pandemia, a conclusione della maratona nei Santuari dei cinque continenti, Francesco prega dinanzi all’icona della “Madonna che scioglie i nodi”: "Sciogli i nodi di egoismo e indifferenza, guerra e violenza". Con lui bambini, famiglie, sacerdoti. Preghiere per malati e disoccupati, per la ricerca scientifica, per la ripresa della vita sociale

La Trinità nell'arte. La sfida di dare un volto all'invisibile

La domenica successiva alla Pentecoste la Chiesa celebra la solennità della Santissima Trinità. Questa ricorrenza dedicata al mistero del Dio presente nelle tre persone del Padre, Figlio e Spirito Santo fu istituita nella prima metà del Trecento da Papa Giovanni XXII. Fin dai primi secoli del cristianesimo gli artisti hanno dato forma all'invisibile avvicinando il credente al dogma presente nel Simbolo Apostolico a partire dal IV secolo

Fafce: famiglia, futuro democratico e demografico dell’Europa

La Federazione delle associazioni familiari cattoliche in Europa ha prodotto una risoluzione quale contributo alla Conferenza sul futuro dell’Ue. “Investire sulle famiglie quale presidio sociale e democratico”. L’appoggio da parte di Ccee e Comece. Il presidente Bassi al Sir: “Siamo qui ad assumerci le nostre responsabilità e a metterci al servizio della comunità”

A Pompei il Rosario per invocare la fine della pandemia

Domenica 30 maggio la penultima tappa della maratona di preghiera per la fine della pandemia, voluta da papa Francesco. L'arcivescovo Caputo: «Emerge la forza della preghiera comunitaria, che ci rende fratelli: da Sydney a Efeso, da Cuba a Nagasaki, dal Myanmar al Messico, da Washington ad Algeri, da Fatima a Loreto e Pompei»

La preghiera a Maria per sciogliere i nodi che legano l'umanità

Solitudine, disoccupazione, violenza domestica e sociale ma anche un progresso umano accessibile a tutti e la ripresa di un forte slancio nella pastorale. Sono le diverse situazioni affidate a Maria nella preghiera del Rosario con cui il Papa chiuderà il mese mariano, lunedì 31 maggio

74ª Assemblea Generale: il Comunicato finale

La preghiera, presieduta da Papa Francesco, e il Suo dialogo con i Vescovi hanno aperto la 74ª Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana, che si è svolta all’Ergife Palace Hotel di Roma dal 24 al 27 maggio 2021, sotto la guida del Cardinale Presidente, Gualtiero Bassetti

Francesco: Dio ascolta la preghiera di un cuore umile e paziente

All’udienza generale, il Papa parla della “contestazione radicale” di chi prega senza vedersi all'apparenza esaudito e ricorda che anche nel Vangelo molte delle invocazioni trovano risposta più avanti nel tempo: "Il Male è signore del penultimo giorno" perché l'ultimo "appartiene a Dio"

Piattaforma Laudato si', il Papa: che mondo vogliamo lasciare ai nostri bambini?

Nel videomessaggio per il lancio di questo percorso pluriennale, Francesco sottolinea che “tutti possiamo collaborare, ognuno con la propria cultura ed esperienza, ciascuno con le proprie iniziative e capacità, perché la nostra madre Terra ritorni alla sua originale bellezza e la creazione torni a risplendere secondo il progetto di Dio”

Assemblea Cei. Card. Bassetti: “La sinodalità è perfettamente coerente con il percorso della Chiesa italiana”

Il card. Bassetti ha dedicato la parte più ampia della sua introduzione ai lavori dell'Assemblea della Cei, aperta ieri da Papa Francesco, al tema della sinodalità, come cammino e non evento che appartiene al "Dna" della Chiesa italiana, che "non è mai stata e mai sarà in contrapposizione a Pietro". Tra i temi politici, l'inverno demografico, il ddl Zan, il lavoro, le migrazioni e il Pnnr. Appello per la pace in Terra Santa

Papa Francesco ai vescovi italiani: “Il Sinodo deve incominciare dal basso, la luce è Firenze”

Papa Francesco ha aperto la 74ª Assemblea generale dei vescovi italiani con un discorso a braccio in cui si è soffermato sul Sinodo, come evento che per l'Italia deve superare "l'amnesia" sul Convegno ecclesiale nazionale di Firenze per recuperarne il "patrimonio" e farne una "luce" che illumini la saggezza del popolo di Dio. "La luce viene da Firenze, invece il Sinodo deve incominciare dal basso in alto". Poi l'incontro "a porte chiuse" con i vescovi, secondo lo schema domande-risposte

Francesco: restiamo nel "fiume" della Chiesa, lo Spirito fa l'unità

Prima della recita del Regina Caeli, il Papa, dalla finestra del suo studio che dà su Piazza San Pietro, ricorda che lo Spirito Santo “ci rende nuove creature” come fece a Pentecoste con gli Apostoli, e “mette in comunicazione persone diverse, realizzando così l’unità e l’universalità della Chiesa”

Francesco: oggi è tempo di riversare misericordia sul mondo

Papa Francesco celebra nella Basilica di San Pietro la Messa nella solennità di Pentecoste, che ricorda la discesa dello Spirito Santo su Maria e gli Apostoli nel Cenacolo. Con la sua venuta, afferma, tutto cambia per loro e lo Spirito continua a parlare alla Chiesa spazzando via ogni timore e spingendola all'unità

Novità per il Sinodo: si comincia dalle Chiese locali

Il prossimo ottobre sarà avviato dal Papa un cammino sinodale lungo tre anni e articolato in tre fasi (diocesana, continentale, universale), fatto di consultazioni e discernimento, che culminerà con l’assemblea dell’ottobre 2023 a Roma

Al via la Settimana Laudato Si’: l'invito del Papa a partecipare

Al termine della preghiera del Regina Coeli, Francesco ricorda l'importanza di questi sette giorni come opportunità per imparare ad ascoltare il grido della Terra e dei poveri. Molte le iniziative in programma per l'evento che si concluderà il 25 maggio con il lancio ufficiale della Piattaforma di Iniziative Laudato Si’

Il manifesto della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali 2021

La Scuola di Arte Sacra di Firenze “firma” il manifesto che accompagna il lavoro di approfondimento e animazione in vista della 55ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali con un’opera originale realizzata da Sofia Novelli, ex studentessa e oggi docente di pittura dell’istituto fiorentino

Bassetti: "Cercare la verità e non amplificare notizie dannose"

“A voi è chiesto di fare cultura, di aiutare gli uomini e le donne a cui vi rivolgete a vivere in questa società con impegno, coraggio, facendo conoscere loro la verità”. Lo ha chiesto il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, agli operatori dell’informazione e della comunicazione durante la messa presieduta a Roma in occasione della Giornata mondiale delle comunicazioni sociali.

Prossimi eventi