Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indice degli articoli

Adventus, in cammino verso il Natale di Gesù

Il Vangelo del giorno e la meditazione di don Luigi Maria Epicoco, assistente ecclesiastico del Dicastero per la Comunicazione, ci accompagnano alla nascita del Bambino Gesù. “Adventus” è una riflessione guidata ogni settimana da una parola chiave. Nella prima puntata è la parola “trauma”. “Ogni novità - dice don Epicoco - nasce sempre dal trauma di una crisi”. Ecco perché non possiamo prepararci alla novità del Natale se non ripartendo con uno sguardo diverso proprio sulle nostre crisi

Il Papa: accendere il cuore con la preghiera, no ai “cristiani addormentati"

All’Angelus della prima domenica di Avvento, il Papa invita i fedeli a vigilare ed a pregare per custodire il cuore dall’accidia spirituale, che spegne l’entusiasmo missionario e la passione per il Vangelo. Nel Dopo Angelus, l’appello del Pontefice in favore dei migranti e per la tutela della loro umanità

Medaglia Miracolosa: segno vivo dell’amore di Dio attraverso Maria

“Grazie, perché avete testimoniato lo stile della 'Chiesa in uscita' che raggiunge tutti, a partire dagli esclusi”. Con queste parole il Papa, durante l’udienza di mercoledì scorso, ha salutato la Famiglia Vincenziana presente nella Basilica di San Pietro, in occasione della Festa della Madonna della Medaglia Miracolosa che la Chiesa celebra oggi. Padre Valerio Di Trapani: in pellegrinaggio con Maria abbiamo scoperto la forza della grazia divina

Avvento: perché tutto richiede preparazione

In fondo, quali sono le caratteristiche che preludono ogni incontro lieto, ogni cena con gli amici, ogni festa davvero desiderata? Rimanere liberi per farsi riempire; prepararsi, farsi belli, sistemarsi, per dare valore all’incontro; scrutare l’orizzonte, controllare il cellulare, per vedere se abbiamo ricevuto qualche messaggio o chiamata di avviso dell’arrivo: la liturgia non ci propone nulla che non sia già profondamente insito nella nostra vita e nei nostri bisogni, nei nostri atteggiamenti più naturali e nei nostri desideri più genuini. L’Avvento, in questo senso, non fa che ricordarci che ogni cosa buona, dalla torta della mamma alla Parousia, richiede un tempo di preparazione

Don Tonino Bello venerabile: mons. Cornacchia (Molfetta), “esagerava nel bene, nella carità e nell’umiltà”

“Quando arrivò in diocesi, alcuni sacerdoti chiesero a uno dei suoi primi collaboratori che persona fosse. E lui rispose: ‘È tanto bravo, ma esagera un poco’. Don Tonino esagerava nel bene, nella carità e nell’umiltà. Il suo esempio avvicinerà ancora più persone a Dio”. Mons. Domenico Cornacchia, vescovo di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, parla con emozione della promulgazione del decreto sulle virtù eroiche del Servo di Dio Antonio Bello

Don Tonino Bello verso gli altari: riconosciute le virtù eroiche

Il Papa autorizza i decreti sulle virtù eroiche del vescovo di Molfetta e di altri cinque Servi di Dio. Saranno proclamati santi un sacerdote olandese morto a Dachau e una religiosa italiana, mentre diventeranno beati cinque sacerdoti francesi, uccisi nel 1871 durante la “Comune di Parigi”

Francesco: nel mondo liquido di oggi c'è bisogno di un nuovo umanesimo

In un videomessaggio alla plenaria del Pontificio Consiglio della Cultura, il Papa indica la necessità di ritrovare “il senso e il valore dell’umano in relazione alle sfide che si devono affrontare”. Nella Bibbia, "le coordinate essenziali" per delineare un’antropologia che dia valore ai rapporti

Il Papa, in pandemia il Natale non è “una stonatura” ma speranza piena

Ricevendo in Vaticano i partecipanti e gli organizzatori del “Christmas Contest”, un concorso canoro rivolto ai giovani, Francesco ricorda che la nascita di Cristo è “la festa della compassione” e della “tenerezza” e che sono i piccoli gesti a generare “dinamiche culturali, sociali ed educative”

Il Papa: i giovani si sentano parte vivente della Chiesa

Due giovani della diocesi di Roma affiancano Francesco all'Angelus per celebrare la Gmg diocesana che per la prima volta si celebra nella Solennità di Cristo Re. Dopo la preghiera mariana, il Papa si rivolge alle Nazioni Unite perché sia fermato il commercio di armi e si fa vicino ai pescatori e alle vittime della strada nelle Giornate che ricordano queste due categorie

Francesco: giovani, sognate e mordete la vita con Gesù nel cuore

Nella Messa celebrata nella Basilica di San Pietro, in occasione della Gmg diocesana e solennità di Cristo Re, il Papa esorta i ragazzi di oggi a “stare in piedi mentre tutto va a rotoli”, ad “essere costruttori in mezzo alle macerie”, coraggiosi nell’andare “controcorrente”, “senza scorciatoie, senza falsità”

Cammino sinodale. P. Costa (Aggiornamenti sociali): “Il vero protagonista è lo Spirito Santo, all’opera nel mondo e nella Chiesa”

È il discernimento l’esercizio a cui il popolo di Dio, in tutte le sue componenti insieme, è chiamato quando intraprende un cammino sinodale. Le diocesi in tutto il mondo hanno avviato la fase locale del Sinodo universale sulla sinodalità. In questo fermento è cruciale che non si tradisca il senso autentico della sinodalità, elemento “identitario e costitutivo” della Chiesa popolo di Dio, si è detto al XIV Colloquio dell’Istituto Costanza Scelfo. Tra i relatori, padre Giacomo Costa, direttore della rivista dei gesuiti Aggiornamenti sociali. Segretario speciale al sinodo giovani del 2018, ha seguito da vicino quello per l’Amazzonia e ora, membro del Comitato di orientamento per il sinodo 2021-2023, gira per la penisola a spiegare, raccontare, incoraggiare a partecipare al cammino delle chiese locali in Italia perché diventi momento di grazia e rinnovamento autentici. Il Sir lo ha intervistato, a margine del Colloquio

Papa: "Il Signore continua a manifestarsi nelle periferie"

“Il Figlio di Dio non sceglie Gerusalemme come luogo della sua incarnazione, ma Betlemme e Nazaret, due villaggi periferici, lontani dai clamori della cronaca e del potere del tempo”. A farlo notare è stato il Papa, nella catechesi dell’udienza di oggi, la prima dedicata a San Giuseppe, “maestro dell’essenziale”

Il grido dei poveri e della terra nel post Angelus del Papa

Dopo la preghiera mariana, Papa Francesco ha ricordato le grandi sfide che accomunano le persone più fragili e le emergenze ambientali, lanciando un appello ai grandi della terra perché agiscano subito e ricordando a tutti la possibilità di iscriversi alla piattaforma digitale Laudato si'

Francesco: di fronte ai poveri i cristiani organizzino la speranza

Non si volti la testa di fronte ai deboli, ma si agisca per sollevarli dalla sofferenza, impegnandosi socialmente e politicamente. Il Papa, nella Messa per la V Giornata mondiale dei poveri, celebrata nella Basilica di San Pietro, chiama i cristiani ad essere convertitori di bene

I sacerdoti in Italia: sale l’età media, quasi uno su dieci è straniero. In calo i preti under 30 e i fidei donum

Nel 2020 il totale dei sacerdoti è pari a 31.793 unità. Erano 38.209 nel 1990: il calo, in trent'anni, è stato del 16,5% con 6.416 sacerdoti in meno ma solo negli ultimi dieci anni il clero è diminuito dell’11%. Una flessione che, in parte, è stata compensata dall’ingresso in Italia di un sempre maggior numero di sacerdoti stranieri al servizio delle diocesi italiane. "I dati non devono allarmare, ma vanno seriamente presi in considerazione perché intercettano la domanda sulla fecondità vocazionale delle nostre Chiese italiane, gli orizzonti della pastorale giovanile e scolastica, ridondano sulla vita e il ministero dei presbiteri e delle comunità di vita consacrata", commenta don Michele Gianola, sottosegretario della Cei e direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale della vocazioni della Cei

Prossimi eventi