Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indice degli articoli

Maggio 2021, il mese della preghiera incessante per la fine della pandemia

Sono stati resi noti i trenta Santuari che in ogni angolo del mondo, dal Giappone alla Bosnia, dalla Nigeria all'Argentina, guideranno la preghiera mariana ogni giorno del prossimo mese di maggio con la quale i fedeli, nella recita del rosario, invocheranno la fine della pandemia e la ripresa delle attività sociali e lavorative. Ad aprire e chiudere questo incessante momento di preghiera sarà Papa Francesco

Il Papa: per il cristiano la meditazione è un modo di incontrare Gesù

All'udienza generale Francesco prosegue il ciclo di catechesi sul tema della preghiera con l'attenzione a quelle varie forme di riflessione secondo il Vangelo che, afferma, non servono per ripiegarsi su se stessi ma per aprirsi a Cristo. Meditare è una strada, la pace interiore ne è una conseguenza, impossibile senza lo Spirito Santo

Sinodo della Chiesa italiana, si scaldano i motori

Nel messaggio all'Assemblea generale dell'Azione Cattolica, il presidente della Conferenza episcopale italiana, il cardinale Gualtiero Bassetti, lo indica chiaramente come una «prospettiva» del futuro prossimo e come «una nuova via da percorrere». Quanto ipotizzato da papa Francesco a Firenze, nel 2015, e caldeggiato dai gesuiti de La Civiltà Cattolica, sta diventando realtà

Francesco: "vergogna" per l'aiuto negato ai 130 migranti morti in mare

Dopo il Regina Caeli, il Papa si è detto "molto addolorato" per la tragedia consumata nel Mediterraneo: "sono persone, vite umane, che per due giorni hanno implorato invano aiuto", che non è arrivato. Preghiamo per loro , ma anche per coloro "che possono aiutare ma preferiscono guardare da un’altra parte". Ha ricordato anche le 82 vittime dell'incendio in un ospedale per Covid a Baghdad e il dramma delle isole di Sant'Vincent e Granadine per l'eruzione vulcanica

Il Papa ai nuovi presbiteri: siate pastori, non imprenditori

Nella 58. ma Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, Francesco presiede nella Basilica Vaticana la Messa per l'ordinazione sacerdotale di nove diaconi. Raccomanda ai nuovi preti di vivere lo stile di vicinanza, compassione e tenerezza di Dio, ricordando che il sacerdozio “non è una carriera ma un servizio”

Il Papa: nessun popolo può conseguire da solo la pace e la sicurezza

Tweet di Papa Francesco in occasione della Giornata internazionale del Multilateralismo, indetta dall'Onu ogni 24 aprile. Francesca Di Giovanni, sotto-segretaria dei Rapporti con gli Stati: “Con la pandemia nuovi squilibri e nuove crisi. Per la Santa Sede è un obbligo morale assistere la comunità internazionale nella ricerca della pace”

Onomastico del Papa, ai poveri la seconda dose del vaccino

Nella Festa di San Giorgio, tornano in Vaticano in 600 per il richiamo previsto della vaccinazione anti–Covid. Sono 1400 le persone che hanno ricevuto la dose, “una goccia d’amore”: afferma l’Elemosiniere del Papa, il cardinale Krajewski

Oggi Giornata Mondiale della Terra. Il Papa: risanare le relazioni con il Creato

Si celebra in tutto il mondo la Giornata della Terra dal tema “Restore Our Earth”. Ristabilire un rapporto sostenibile con il creato, questo l’obiettivo che la comunità internazionale sta perseguendo. Molteplici le esortazioni di Papa Francesco al rispetto della natura innanzitutto con le due encicliche ‘Laudato si’ e ‘Fratelli tutti’. L'ultima nel tweet odierno in cui esorta a ristabilire un legame positivo con il Creatore, il prossimo ed il Creato

Francesco: la preghiera vocale ci porta per mano a Dio

Nella catechesi dell’udienza generale il Papa riflette sul valore dell'orazione spontanea pronunciata a fior di labbra e ricorda che “le parole che pronunciamo" sono le sole che indirizzano a Dio “le domande che vuole ascoltare”. E’ la preghiera dei semplici, il Padre Nostro che ci ha insegnato Gesù

Il Papa a Lesbo, cinque anni fa l'abbraccio ai profughi di Moria

Anniversario della storica e commovente visita di Francesco tra i migranti dell’isola greca, assieme al patriarca ecumenico Bartolomeo I e all’arcivescovo ortodosso di Atene e di tutta la Grecia, Ieronymos. Era il 16 aprile del 2016. Un momento di solidarietà, di umanità e di profonda fraternità con chi, in fuga da guerra e violenza, attraversa il Mediterraneo e l’Egeo per salvarsi

Lourdes, da Massabielle la preghiera per il mondo

Nonostante le restrizioni dovute alla pandemia, dalla grotta del santuario mariano francese tornano le celebrazioni eucaristiche internazionali e l’orazione continua. Padre Nicola Ventriglia, cappellano e responsabile dell’accoglienza dei pellegrini italiani: “E’ un’iniezione di speranza. Sono toccato dalle migliaia di richieste di preghiera che giungono ogni giorno: tutte vengono deposte ai piedi di Maria”

Santa Bernardetta, la veggente di Lourdes che sfidò il potere

Quando avvenne la prima apparizione, l’11 febbraio 1858, presso la rupe di Massabielle, sui Pirenei francesi, aveva 14 anni. A lei, povera e analfabeta, appare più volte la «Signora» in quello che sarebbe diventato un centro di culto mariano fra i più importanti della storia. Subì numerosi interrogatori ufficiali perché sospettata di impostura e tenne testa a tutti con tenacia. Si rifugia a Saint-Gildard, casa madre della Congregazione delle Suore della Carità di Nevers, dove muore a 35 anni. Pio XI la proclama santa nel 1933

Prossimi eventi