Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Indice degli articoli

Falabretti: «L’oratorio costruisce la città attraverso una nuova umanità»

Si è concluso a Molfetta l’Happening degli Oratori, giunto alla sua terza edizione, che rappresenta il periodico incontro degli animatori degli oratori italiani per alcuni giorni di vita comunitaria. Il commento di Michele Falabretti, responsabile del Servizio Nazionale per la pastorale giovanile della Cei: «Quando la società non ha più il tempo di prendersi cura dei piccoli, lo fate voi in un servizio gratuito che offre relazioni. Questo fa la comunità e ciò non ha prezzo»

Papa Francesco: la pace è un fiore fragile che sboccia tra le pietre della violenza

Primo discorso del Pontefice a Maputo, incontrando le Autorità, il Corpo Diplomatico e i rappresentanti della società civile presso il Palacio da Ponta Vermelha, residenza ufficiale del Presidente della Repubblica. Al centro dei pensieri di Papa Francesco, il cammino di pace e riconciliazione del Mozambico, prima tappa del suo viaggio apostolico in Africa, che lo porterà anche in Madagascar e nelle isole Mauritius

Madre Teresa, la "matita di Dio" a servizio degli ultimi

Agnes Gonxhe Bojaxhiu, nata nell’attuale Macedonia da una famiglia albanese, a 18 anni diventò suora missionaria. Il 10 settembre 1946, in India, avvertì la “seconda chiamata”: Dio voleva che fondasse una nuova congregazione per servire i più poveri tra i poveri. Dal primo gruppo di giovani che la seguirono nacquero le Missionarie della Carità. Premio nobel per la Pace 1979, è stata canonizzata il 4 settembre 2016

Pizzaballa dal Papa: i cristiani non spariranno dal Medio Oriente

Papa Francesco ha ricevuto in udienza l’Amministratore Apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme monsignor Pierbattista Pizzaballa, con il quale ha parlato delle sfide della Chiesa in Terra Santa. Intanto la ripresa dei pellegrinaggi riporta nuova serenità alle comunità cristiane

Giornata custodia creato. Mons. Santoro (Cei): “I bambini malati a causa dell’inquinamento sono un grido che non può essere fatto cadere”

Il 1° settembre si celebra in Italia la Giornata Nazionale per la Custodia del Creato. Intervista a mons. Filippo Santoro, presidente della Commissione Cei per i problemi sociali e il lavoro. Il vescovo racconta la sua prima visita all’Ospedale Nord di Taranto ai bambini malati di cancro a causa dell’inquinamento. “Porto negli occhi quell’immagine. Dobbiamo ripartire dal grido di quei bambini se vogliamo andare avanti. I bambini feriti sono un grido che non può esser fatto cadere”

Giornalismo, professione in crisi, servono regole e tutele: appello alla politica

Presentato il Festival Giornalisti del Mediterraneo 2019, che sarà ospitato dal 2 al 7 settembre ad Otranto, in Puglia. Nel corso della manifestazione saranno consegnati i Premi “Caravella del Mediterraneo” a giornalisti che si sono distinti per il coraggio nella professione. Intervista a Tommaso Forte, ideatore dell’evento

Papa: non spaventarci di fronte a chi ci comanda di tacere o ci calunnia

Nelle piaghe degli ammalati c’è Gesù che ci chiama ad accudirli: sono dei privilegiati per la Chiesa, non sono da scartare. E’ uno dei passaggi forti del Papa all’udienza generale. Rivolto anche un appello a pregare per la pace, perché non si ripetano più le tragiche vicende provocate dall'odio, dice Francesco riferendosi all'80.mo annivesario dell'inizio della Seconda Guerra mondiale, che avvenne in Polonia il primo settembre

Sant'Agostino, un faro spirituale per milioni di credenti

È sempre straordinariamente attuale la figura di questo santo, di cui la liturgia fa memoria il 28 agosto. Poche altre personalità dell'universo cristiano hanno lasciato nei secoli un'eredità paragonabile alla sua. E ancora oggi le sue "Confessioni" sono una bussola per tanti uomini e donne in ricerca

109 anni fa nasceva Madre Teresa. Suor Prema: era la Madre dei non voluti

Ricorre oggi il 109esimo anniversario della nascita di Madre Teresa di Calcutta, la Santa dei più poveri tra i poveri. A Calcutta una grande Messa di ringraziamento, iniziative anche in altre parti del mondo. Il ricordo di suor Mary Prema: era la Madre dei non voluti ha sempre difeso il diritto alla vita

Parolin: approfondire la liturgia, rende capaci di amare i fratelli

In una Lettera per la 70.ma Settimana Liturgica Nazionale il segretario di Stato, cardinale Pietro Parolin, trasmette il saluto del Papa ed esorta a cogliere sempre meglio il significato e il linguaggio simbolico della liturgia, inclusa l’arte, il canto, la musica, il silenzio

San Rocco, il pellegrino che non aveva paura degli appestati

Nativo di Montpellier, in Francia, dopo aver venduto tutti i suoi beni si mise in cammino verso Roma e attraversò l’Italia curando e confortando i malati di peste. Nonostante le notizie sulla sua vita siano poche e imprecise, è uno dei Santi più amati e popolari. Invocato dal Medioevo come protettore dal terribile flagello della peste tanto che il Concilio di Costanza nel 1414 lo invocò santo per la liberazione dall'epidemia che era scoppiata

Assunzione della B. V. Maria: anticipo della resurrezione della carne

La solennità dell’Assunzione della Vergine celebra la fine della vita terrena di Maria che, come recita il dogma proclamato da Pio XII, l’ultimo in ordine cronologico stabilito dalla Chiesa, viene accolta in cielo con il corpo e l’anima, anticipando la resurrezione della carne che avverrà alla fine dei tempi

San Massimiliano Kolbe, il martire che rese meno disumano Auschwitz

Polacco, entra nell'ordine dei francescani svolgendo un intenso apostolato missionario in Europa e in Asia. Nel 1941 è deportato ad Auschwitz dove è destinato ai lavori più umilianti, come il trasporto dei cadaveri al crematorio. Qui offre la sua vita di sacerdote in cambio di quella di un padre di famiglia, suo compagno di prigionia. Muore pronunciando “Ave Maria” il 14 agosto dopo due settimane di torture. Con il suo martirio, ha detto Giovanni Paolo II, egli ha riportato «la vittoria mediante l’amore e la fede, in un luogo costruito per la negazione della fede in Dio e nell’uomo»

Santa Chiara, la nobile bambina che imitò Francesco abbracciando la povertà

Sette anni dopo il gesto di Francesco che si spogliò delle vesti, Chiara della nobile e ricca famiglia degli Offreducci fugge da casa per raggiungerlo alla Porziuncola dove il Poverello le fa tagliare i capelli e indossare il saio francescano. Poi si rifugia nella Chiesa di San Damiano, in cui fonda l'Ordine femminile delle «povere recluse», le Clarisse, ottenendo da Gregorio IX il «privilegio della povertà»

San Lorenzo, il martire dei poveri che fa "lacrimare" il cielo

Anche se ha ispirato opere d’arte, testi di pietà e detti popolari per secoli, è una leggenda che il diacono scelto da papa Sisto II per assistere gli orfani e le vedove della diocesi di Roma sia stato arso vivo su una graticola. La notte di San Lorenzo è tradizionalmente collegata alla tradizione delle stelle cadenti che Giovanni Pascoli, in una poesia, interpreta come lacrime celesti per il suo martirio

La Carta di Leuca per un Mediterraneo di pace

Dal 10 al 14 agosto nella terra di don Tonino Bello torna il meeting internazionale dei giovani organizzato dalla diocesi di Ugento – Santa Maria di Leuca. E già si guarda all’Incontro di riflessione e spiritualità promosso dalla Cei che a febbraio porterà a Bari oltre cento vescovi del Mediterraneo

Prossimi eventi