Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Indice degli articoli

Sant'Andrea, il pescatore chiamato da Gesù alle quattro del pomeriggio

Il Vangelo di Giovanni annota persino l’orario del primo incontro tra l’Apostolo, fratello di Simon Pietro, e Gesù che lo chiamò presso il Giordano. Dopo la Pentecoste si dice abbia predicato il Vangelo nella regione dell’Acaia in Grecia e subíto la crocifissione a Patrasso su una croce a forma di X per non eguagliare quella di Gesù. È patrono della Chiesa ortodossa

Il Papa: finisce una civiltà che si dice cristiana ma è pagana

Due letture che parlano di distruzione e di fiducia, di sconfitta e di vittoria, quelle della liturgia di oggi che Papa Francesco commenta nell'omelia alla Messa mattutina a Casa Santa Marta. Con un avvertimento: non si può conciliare la vita cristiana con la vita del mondo

Messaggio del Papa al convegno "Dio non abita più qui?"

Letto dal card. Ravasi il messaggio di Papa Francesco al convegno sulla dismissione dei luoghi di culto: "Il senso comune dei fedeli - sottolinea il Pontefice - percepisce per gli ambienti e gli oggetti destinati al culto la permanenza di una sorta di impronta che non si esaurisce anche dopo che essi hanno perduto tale destinazione"

Papa Francesco: la pietà popolare è il sistema immunitario della Chiesa

Nella sala Regia, il Pontefice riceve in udienza i partecipanti al primo Convegno internazionale per i rettori e gli operatori dei santuari, sul tema: “Il santuario porta aperta per la nuova evangelizzazione”. In questi posti, rimarca, risplende la “pietà popolare” e si sperimenta che la misericordia non ha confini

Il Papa: «Il no dei comandamenti è per dire sì all'amore»

Papa Francesco conclude la catechesi sul decalogo spiegando che Cristo ha portato a compimento la legge trasformando il negativo del "non uccidere, non rubare, non insultare" nel positivo dell'amore per Dio e per gli altri. Un dono che ci è fatto dallo Spirito Santo. E intanto un bambino gioca con le guardie svizzere

Messale Romano: che cosa è e come cambia nella nuova traduzione

La prima traduzione del Messale Romano in lingua italiana fu pubblicata nel 1973, mentre la seconda vide la luce dieci anni dopo, ovvero nel 1983, testo tuttora in vigore, in attesa di poter usufruire della nuova traduzione. Come è noto, le traduzioni del Messale, e dunque di tutti i libri liturgici, in lingua nazionale, rimandano alla corrispondente edizione latina che è chiamata “tipica”, in quanto funge da base e modello sia per gli adattamenti alle consuetudini locali sia per le traduzioni nelle lingue volgari. Per avere uno sguardo globale sullo sviluppo del Messale Romano nel corso della storia, offriamo di seguito le principali tappe della sua evoluzione

Dibattito. Chiese dismesse. Quale futuro?

Per vari motivi diocesi e ordini si trovano nella necessità di alienare i propri luoghi di culto Il loro riutilizzo, tra desacralizzazione e dissacrazione, è ormai un tema urgente

Papa a TV2000: La Madonna non può essere la madre dei corrotti

“La preghiera per i corrotti è che ci sia un terremoto che li commuova a tal punto che si accorgano che il mondo non è cominciato con loro e non finirà con loro”. Lo afferma Papa Francesco intervistato da don Marco Pozza nella nuova puntata di ‘Ave Maria’ in onda questa sera alle 21.05 su Tv2000

Papa Francesco: Dio sceglie il trono della croce

Nuovo tweet di Papa Francesco, nell’odierna solennità di Gesù Cristo, Re dell’Universo: “Mentre i grandi della Terra si costruiscono ‘troni’ per il proprio potere, Dio sceglie un trono scomodo, la croce, dal quale regnare dando la vita”

Papa all’Angelus: regno di Dio dà pace, quelli fondati su armi crollano

All’Angelus Francesco ricorda che la storia insegna come i regni fondati sul potere delle armi e sulla prevaricazione siano fragili e prima o poi crollano. Il regno di Dio invece è fondato sull’amore e si radica nei cuori: solo Gesù, sottolinea, potrà dare un senso nuovo alla nostra vita, a volte messa a dura prova anche da sbagli e peccati, soltanto a condizione che non si seguano le logiche del mondo e dei suoi “re”

Famiglia. Carli (Forum associazioni): “La denatalità è la questione più urgente della Puglia”

Il 22 e 23 novembre si è svolta a Bari la prima conferenza regionale sulla famiglia sul tema “Le politiche regionali a sostegno delle famiglie e la sfida della denatalità”. La due giorni di lavori è stata organizzata dalla Regione Puglia su richiesta di Forum delle associazioni familiari di Puglia, Cgil, Cisl, Uil, Commissioni di Pastorale familiare e del Lavoro della Conferenza episcopale pugliese e di oltre 40 associazioni. Si è trattato del primo passo del percorso partecipato per la definizione - attraverso l’applicazione della Legge regionale sulla partecipazione - del Piano regionale per la Famiglia, che la Regione conta di approvare il prossimo anno

San Nicola: card. Becciu, “ponte tra occidente ed oriente”

“Oggi ricordiamo gli operati di Pio XII, Paolo VI e Giovanni Paolo II nel dimostrare la loro sollecitudine pastorale verso la basilica di San Nicola di Bari. Credo di interpretare la ragione dell’invito a questo convegno se vedo i legami di San Nicola con il dicastero che rappresento”

Cristiani perseguitati. Acs, quasi 300 milioni nel mondo fra ultra-nazionalismo e fondamentalismi. L’indifferenza dell’Occidente

Intimidazioni sistematiche, gravi violazioni dei diritti umani, abusi e violenze. Nel mondo ne sono vittima quasi 300 milioni di cristiani. E’ la denuncia del XIV Rapporto di Acs sulla libertà religiosa presentato oggi a Roma. A subire oppressioni sono anche altre minoranze di fede. E l’Occidente è sordo e indifferente alle richieste di aiuto dei cristiani iracheni

Prossimi eventi