Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indice degli articoli

Cammino sinodale. P. Costa (Aggiornamenti sociali): “Il vero protagonista è lo Spirito Santo, all’opera nel mondo e nella Chiesa”

È il discernimento l’esercizio a cui il popolo di Dio, in tutte le sue componenti insieme, è chiamato quando intraprende un cammino sinodale. Le diocesi in tutto il mondo hanno avviato la fase locale del Sinodo universale sulla sinodalità. In questo fermento è cruciale che non si tradisca il senso autentico della sinodalità, elemento “identitario e costitutivo” della Chiesa popolo di Dio, si è detto al XIV Colloquio dell’Istituto Costanza Scelfo. Tra i relatori, padre Giacomo Costa, direttore della rivista dei gesuiti Aggiornamenti sociali. Segretario speciale al sinodo giovani del 2018, ha seguito da vicino quello per l’Amazzonia e ora, membro del Comitato di orientamento per il sinodo 2021-2023, gira per la penisola a spiegare, raccontare, incoraggiare a partecipare al cammino delle chiese locali in Italia perché diventi momento di grazia e rinnovamento autentici. Il Sir lo ha intervistato, a margine del Colloquio

Papa: "Il Signore continua a manifestarsi nelle periferie"

“Il Figlio di Dio non sceglie Gerusalemme come luogo della sua incarnazione, ma Betlemme e Nazaret, due villaggi periferici, lontani dai clamori della cronaca e del potere del tempo”. A farlo notare è stato il Papa, nella catechesi dell’udienza di oggi, la prima dedicata a San Giuseppe, “maestro dell’essenziale”

Il grido dei poveri e della terra nel post Angelus del Papa

Dopo la preghiera mariana, Papa Francesco ha ricordato le grandi sfide che accomunano le persone più fragili e le emergenze ambientali, lanciando un appello ai grandi della terra perché agiscano subito e ricordando a tutti la possibilità di iscriversi alla piattaforma digitale Laudato si'

Francesco: di fronte ai poveri i cristiani organizzino la speranza

Non si volti la testa di fronte ai deboli, ma si agisca per sollevarli dalla sofferenza, impegnandosi socialmente e politicamente. Il Papa, nella Messa per la V Giornata mondiale dei poveri, celebrata nella Basilica di San Pietro, chiama i cristiani ad essere convertitori di bene

I sacerdoti in Italia: sale l’età media, quasi uno su dieci è straniero. In calo i preti under 30 e i fidei donum

Nel 2020 il totale dei sacerdoti è pari a 31.793 unità. Erano 38.209 nel 1990: il calo, in trent'anni, è stato del 16,5% con 6.416 sacerdoti in meno ma solo negli ultimi dieci anni il clero è diminuito dell’11%. Una flessione che, in parte, è stata compensata dall’ingresso in Italia di un sempre maggior numero di sacerdoti stranieri al servizio delle diocesi italiane. "I dati non devono allarmare, ma vanno seriamente presi in considerazione perché intercettano la domanda sulla fecondità vocazionale delle nostre Chiese italiane, gli orizzonti della pastorale giovanile e scolastica, ridondano sulla vita e il ministero dei presbiteri e delle comunità di vita consacrata", commenta don Michele Gianola, sottosegretario della Cei e direttore dell’Ufficio nazionale per la pastorale della vocazioni della Cei

Settimana sociale. Virgili: “La Chiesa è viva e responsabile del suo popolo”

La biblista Rosanna Virgili traccia per il Sir un bilancio della Settimana sociale che si è appena conclusa a Taranto. Parole chiave: responsabilità, alleanza, "ecologia ecclesiale". E una menzione speciale per le donne: "In un mondo alla deriva, togliere alle donne la possibilità di mostrarci come affrontare questo momento di crisi sarebbe un errore grande"

Cop26, Francesco: oggi scegliamo se lasceremo ai giovani un pianeta sano

“Vi accompagno con la preghiera in queste importanti scelte”. Lo scrive il Papa nel messaggio affidato al cardinale segretario di Stato Parolin, inviato a Glasgow alla Conferenza dell’Onu sul clima: necessarie azioni collegiali, solidali e lungimiranti per un modello di sviluppo inclusivo, attento al mondo del lavoro e al "debito ecologico" che danneggia i Paesi più poveri

Il Papa: le tombe dei morti di guerra gridano pace, fermatevi fabbricatori di armi

Francesco celebra la Messa per i defunti nel Cimitero militare francese di Roma e depone dei fiori bianchi soffermandosi a pregare dinanzi alle sepolture dei soldati: "La guerra mangia i figli della Patria". Poi l'appello: lottiamo perché le economie non siano fortificate dalle industrie delle armi. In Vaticano, la preghiera sulle tombe dei Papi

L'eterno riposo, preghiera di luce e di pace

Nel giorno in cui ricordiamo i defunti, scopriamo la storia e il significato della preghiera loro dedicata. La recitiamo fin da bambini e l'ascoltiamo nelle composizioni musicali dei requiem. Parole semplici eppure antichissime e ricche di significati, anche sorprendenti

Prorogato il termine della prima fase del percorso sinodale

Ci sarà tempo fino al 15 agosto del 2022 per presentare alla Segreteria generale le sintesi inerenti le consultazioni del popolo di Dio previste per la fase iniziale diocesana del Sinodo, da parte delle Conferenze Episcopali, delle Chiese Orientali Cattoliche sui iuris e degli altri Organismi ecclesiali. La decisione in risposta alle tante richieste pervenute di avere maggior tempo per l'ascolto e il dialogo

Il Papa: il vertice sul clima offra risposte efficaci e speranze concrete

In occasione della Cop26, Francesco invia un audio-videomessaggio alla BBC. Centrale l'auspicio di una rinnovata solidarietà globale per compiere "scelte radicali" che ci permettano di uscire dalle crisi trasversali e interconnesse che l'umanità affronta. Via da percorrere: una conversione che non sia solo spirituale

Il Papa: ecumenismo è ascolto comunitario

Francesco riceve in udienza i partecipanti al pellegrinaggio ecumenico "Con Lutero dal Papa" proveniente dalla Germania, con il motto "Meglio tutti insieme", e auspica per la Chiesa “disponibilità all’ascolto”, anche in occasione del processo sinodale

Il Pianteta che speriamo è già cominciato

Dalla nascita di una comunità energetica in ciascuna delle 26 mila parrocchie italiane a un incisivo impegno nella finanza e nel consumo responsabile che aiuti le comunità a diventare carbon free: una serie di proposte concrete lanciate a Taranto per trasformare «in feritoie di speranza, le ferite di un’economia disumana»

Prossimi eventi