Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Indice degli articoli

Sant'Ambrogio, il brillante politico non ancora battezzato acclamato vescovo dal popolo

Anche se è morto il 4 aprile 397, sant’Ambrogio viene festeggiato il 7 dicembre perché in questo giorno nell’anno 374 inizia la sua carriera episcopale a Milano pur essendo ancora un catecumeno in attesa del battesimo, digiuno di teologia e avviato a una brillante carriera politica sulle orme del padre, prefetto romano della Gallia. Già a trent’anni, infatti, era Console di Milano, città che era allora capitale dell’Impero. «Strappato dai tribunali e dalla magistratura ed eletto all’episcopato», dirà dopo la nomina, «ho cominciato ad insegnare ciò che io stesso non avevo imparato»

Desfarges: “Testimoniare l’amore di Dio senza distinzione"

I diciannove martiri cristiani uccisi in Algeria tra il 1994 e il 1996 saranno proclamati beati sabato 8 dicembre ad Orano, presso il santuario di Notre-Dame di Santa Cruz. Papa Francesco ha nominato il cardinale Angelo Becciu, prefetto della Congregazione dei santi, suo “inviato speciale”. Monsignor Paul Desfarges, arcivescovo di Algeri: “È una grande gioia. La Chiesa, beatificando i 19 martiri, ce li ridona come modelli di testimonianza evangelica nel Paese in cui siamo”

Bari: il vero miracolo di san Nicola

Da qui partivano le crociate, oggi è una città dal cuore ecumenico. Le guide che accompagnano turisti e pellegrini sempre più numerosi vengono a rendere omaggio a San Nicola. A cui sono dedicate la Basilica cattolica e una chiesa di culto ortodosso russo

San Nicola Santo Ecumenico

San Nicola è il santo che ha goduto nella vita della Chiesa il culto più esteso, dopo quello della Beata Vergine Maria. Uomo della carità si distinse per la sua generosità verso i poveri e i bisognosi

«Non si può pregare davvero se c'è orgoglio e cuore freddo»

In un aula Paolo VI colma di fedeli (circa 7 mila in tutto) papa Francesco ha aperto un ciclo di catechesi dedicato alla preghiera di Gesù. In questo tempo di Avvento, ha esortato Jorge Mario Bergoglio, come i discepoli è bene chiedere la grazia: “Signore, insegnami a pregare”

In Italia una rete di 178 empori solidali contro le povertà. Altri 20 apriranno a breve

La prima mappatura di questa forma avanzata di assistenza viene presentata oggi a Roma, ed è contenuta nel 1° rapporto di Caritas italiana e CSVnet, l’associazione dei centri di servizio per il volontariato. Nel 2017 sono state aiutate 105.000 persone e 30.000 famiglie. Dal 1997 a metà 2018 oltre 99.000 famiglie e 325 mila persone, di cui il 44% straniere. Il 27,4% (di cui un quinto neonati) ha meno di 15 anni

Santa Barbara, la martire del fuoco "sequestrata" dal padre

È protettrice di pompieri, artificieri e marinai perchè, secondo la tradizione, morì martire nel 306 d.C. dopo essere stata rinchiusa in una torre dal padre che non volevva si consacrasse a Dio. È anche invocata contro saette ed esplosioni. Il motivo? Un fulmine colpì il suo carnefice, il padre Dioscoro, che non accettava la sua conversione al cristianesimo e per questo la uccise

San Francesco Saverio, il gigante delle missioni d'Oriente

Da studente a Parigi conobbe sant'Ignazio di Loyola e fece parte del nucleo di fondazione della Compagnia di Gesù. Portò il Vangelo a contatto con le grandi culture orientali, adattandolo con sapiente senso apostolico all'indole delle varie popolazioni. Nei suoi viaggi di evangelizzazione toccò l'India, il Giappone, e morì mentre si accingeva a diffondere il messaggio di Cristo in Cina aprendo la strada ad un altro missionario gesuita, Matteo Ricci

Siria: Acs, una campagna natalizia di preghiera e solidarietà per la pace

Aiuto alla Chiesa che Soffre lancia una campagna natalizia di preghiera, aiuto e solidarietà dal titolo “Candele per la Pace in Siria”. La campagna ha inizio il 2 dicembre, nella prima domenica dell’Avvento. Si tratta di un’iniziativa che nei giorni scorsi ha visto impegnati oltre 50mila bambini, appartenenti a diverse religioni, di molte città siriane fortemente colpite dalla guerra, tra cui Aleppo, Damasco, Homs, Marmarita, Hassaké, Tartus a Latakia

Patriarchi d’Oriente: giovani, speranza per i cristiani in Medio Oriente

Si è chiusa ieri la 26.ma Conferenza dei patriarchi d’Oriente, in programma per la prima volta in Iraq. L’invito a mantenere salda la fede e a contribuire allo sviluppo della regione. L’analisi della situazione per ogni singolo Paese e le sfide. Il prossimo incontro nel novembre 2019 al Cairo

«Tutti furono colmati di Spirito Santo» (At 2,4)

“La Chiesa tra realtà e sogno”: «È stata una grande lezione di ecclesialità, che ha richiamato alla nostra mente il cammino della Chiesa raccontato dal libro degli Atti degli Apostoli. Una Chiesa aperta alle sorprese dello Spirito che sprona anche noi a vivere un nuovo anno alla luce di quel soffio di Pentecoste…». Così vogliamo accogliere il dono di un nuovo anno liturgico e pastorale.

Prossimi eventi