Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indice degli articoli

Il Papa: il vaccino salva vite, no a capricci per la "dose più famosa"

Francesco ribadisce la convinzione sull'importanza di una campagna vaccinale su scala mondiale nel messaggio introduttivo inedito al volume "Oltre la tempesta", che raccoglie l'intervista al giornalista Fabio Marchese Ragona dello scorso gennaio. Francesco ringrazia scienziati e medici e invita a "ritrovare la quiete dopo il buio della malattia"

Sinodo: “anche la Chiesa deve affrontare la mancanza di fede”

È stato diffuso oggi il Documento preparatorio del Sinodo, che il Papa aprirà ufficialmente il 10 ottobre. L'evento proseguirà poi nelle diocesi il 17 ottobre per culminare nella XVI Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi (ottobre 2023), a cui farà seguito la fase attuativa, che coinvolgerà nuovamente le Chiese particolari

Fede e ambiente «Il Creato siamo noi»

«Anche se alcuni faticano a vederlo, ambiente, pace e lavoro sono strettamente collegati e ci riguardano come credenti», afferma don Bruno Bignami, che coordina la Pastorale sociale e del lavoro della Chiesa italiana

Mons. Satriano (Missio): “Il missionario appartiene a Cristo e all’umanità”

Quattro giornate di formazione e spiritualità promosse dalla Fondazione Missio (organismo pastorale della Cei) ad Assisi. L'arcivescovo di Bari: “relegare la missione a un atteggiamento di alcuni specialisti mi pare sia sbagliato; i veri centri missionari dovrebbero diventare anche i nostri centri pastorali, gli uffici catechistici, le parrocchie…". Numerosi i partecipanti, i relatori e le testimonianze da ogni angolo del mondo

Il Papa: non maschere e ipocrisia, ma un parlare “sì sì, no no”

All’udienza generale il Pontefice, soffermandosi come la scorsa settimana sulla Lettera ai Galati, incentra la propria catechesi sul “virus dell’ipocrisia” che porta a fingere piuttosto che ad “essere sé stessi”. “È particolarmente detestabile - sottolinea - l’ipocrisia nella Chiesa”. "Mette a repentaglio l'unità"

Il Papa: dopo la pandemia ripartire con responsabilità e senza egoismi

In un messaggio a firma del segretario di Stato Pietro Parolin, Francesco benedice i partecipanti al Meeting di Rimini al via domani in presenza: "Necessario reperire risorse e mezzi per rimettere in moto la società, ma c’è bisogno innanzitutto di chi abbia il coraggio di dire 'io' comunicando con la vita che si può cominciare la giornata con speranza"

Clima, Onu: sfida da vincere. Appello di Caritas per Afghanistan, Libano e Haiti

Le conseguenze immediate delle crisi ambientali sulle persone più vulnerabili sono al centro della Giornata mondiale dell'aiuto umanitario che le Nazioni Unite celebrano oggi. Caritas Internationalis chiede di garantire sicurezza e sostegno alla popolazione afghana e a quella di Haiti e la fornitura di beni di prima necessità al popolo libanese

Il Papa: vaccinarsi è un atto d'amore

In un videomessaggio per le popolazioni dell'America Latina, Francesco invita alla vaccinazione contro il coronavirus: un gesto semplice ma profondo per un futuro migliore. Gli fanno eco presuli dal Nord al Sud del continente: bisogna essere responsabili del bene comune, perché siamo un'unica famiglia

Il Papa: Santa Chiara, una vita spesa nella radicalità evangelica

All’udienza generale di questa mattina, Francesco ha ricordato la fondatrice dell'ordine delle Clarisse, nel giorno della sua memoria liturgica, come un luminoso esempio per la sua totale adesione a Cristo. Non una fuga dal mondo quella della giovane di Assisi - ci spiega suor Massimiliana Panza - che nella clausura si è spesa anche per la vita comunitaria senza dimenticare i poveri e il prossimo

Santa Chiara, la nobile bambina che imitò Francesco abbracciando la povertà

Sette anni dopo il gesto di Francesco che si spogliò delle vesti, Chiara della nobile e ricca famiglia degli Offreducci fugge da casa per raggiungerlo alla Porziuncola dove il Poverello le fa tagliare i capelli e indossare il saio francescano. Poi si rifugia nella Chiesa di San Damiano, in cui fonda l'Ordine femminile delle «povere recluse», le Clarisse, ottenendo da Gregorio IX il «privilegio della povertà»

Mediterraneo e pandemia nell'edizione 2021 della Carta di Leuca

"Curare gli sguardi per un nuovo respiro di pace" è il titolo della sesta edizione della manifestazione, che torna a svolgersi in presenza. Trenta i ragazzi i coinvolti nel nome degli insegnamenti di don Tonino Bello. Don Salvatore Ancora: è un seme e un segno. Dobbiamo smettere di guardare gli altri con diffidenza

Onu, clima: aumentano gas serra e temperature, il pianeta a rischio

Eventi irreversibili e mai visti da millenni lasciano presupporre ancora una volta la grande responsabilità dell'uomo sul Creato e sulla sopravvivenza del pianeta. E' lo scenario che disegna il sesto rapporto dell'Ipcc, il gruppo di scienziati esperti in cambiamento climatico, reso noto oggi

Edith Stein, il dono della vita contro l’intolleranza

“Martire, donna di coerenza, donna che cerca Dio con onestà, con amore e donna martire del suo popolo ebraico e cristiano”. Papa Francesco aveva definito così Santa Teresa Benedetta della Croce che oggi la Chiesa celebra. Una figura che non smette ancora oggi di illuminare la strada soprattutto all’Europa di cui lei è compatrona. La filosofa Bello: “Una donna coraggiosa che può dire molto al mondo di oggi”

Francesco: Gesù, pane del cielo, che ogni giorno ama sulla terra

All’Angelus, il Papa sottolinea che a Dio interessa tutto della nostra vita, vuole intimità con noi e per questo il suo farsi pane è l’essenziale, il necessario per ogni giorno. Infine l’invito a pregare in casa, nella nostra mensa per essere sfamati dal suo amore

Domenicani: da otto secoli tra le vie del Vangelo e del mondo

Sono passati esattamente 800 anni della morte di San Domcenico di Guzmán, fondatore dell’Ordine dei Predicatori. Fra’ Gerard Francisco Timoner, maestro generale dell’Ordine: San Domenico è un Santo senza tempo, una fonte di ispirazione anche per gli uomini e le donne di oggi

Il Papa prega con i nonni e gli anziani del mondo

In vista della prima Giornata mondiale dei nonni e degli anziani di domenica 25 luglio in un video Francesco unisce la sua voce a quella di uomini e donne dei diversi continenti per invocare la fine della pandemia e delle guerre e ringraziare per il dono di una lunga vita fatta di gioie e di difficoltà ma mai priva del conforto di Dio. La Messa di domenica presieduta da monsignor Fisichella

Il Papa: dopo la pandemia, servono occhi nuovi per guardare la realtà

Così Francesco nell’intervista realizzata da monsignor Dario Viganò e pubblicata nel suo ultimo libro: “Lo sguardo: porta del cuore. Il neorealismo tra memoria e attualità” (Effatà editrice). Il Pontefice invita a riscoprire attraverso il cinema un’educazione allo sguardo puro. E l’importanza di custodire la memoria per immagini

Caritas, più della metà dei poveri non riceve il Reddito di cittadinanza. Ma oggi serve “più che mai”

Secondo il VI Rapporto di Caritas italiana sulle Politiche contro la povertà dal Reddito di cittadinanza sono rimasti esclusi anche i nuovi poveri della pandemia, in particolare coppie giovani con figli, e ci sono criticità nei percorsi di inclusione lavorativa. Nonostante ciò, il Reddito va mantenuto e "riordinato", soprattutto dopo l'impatto sociale della pandemia. L'articolata analisi del monitoraggio Caritas

Al Gemelli la preghiera degli ultimi di Roma per il Papa: qui per dirgli "grazie"

Sotto le finestre del decimo piano del Policlinico, dove da domenica è ricoverato Francesco, una ventina di senzatetto ospiti di Palazzo Migliori, donato dal Pontefice per dare un letto a chi non ha nulla, hanno pregato per lui, accompagnati dai volontari della Comunità di sant’Egidio. La signora Maria poi ha portato ad un gendarme, nell’atrio dell’ospedale, un mazzo di fiori per il Papa

Francesco dal Gemelli: le cure sanitarie siano per tutti i malati

Un Angelus particolare quello di questa domenica. Affacciato al balcone al 10.mo piano del Policlinico Gemelli, Papa Francesco, esprime la sua contentezza di poter "mantenere l'appuntamento domenicale", con i fedeli che numerosi si sono radunati presso la struttura per ascoltarlo. Il suo pensiero va agli ammalati. "Un sistema sanitario che assicuri un buon servizio accessibile a tutti", afferma, è un bene prezioso che non va perso, bisogna impegnarsi a mantenerlo

Prossimi eventi