Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Indice degli articoli

Il Papa: la prima comunità cristiana icona e modello di fraternità

Il brano biblico che Papa Francesco commenta nella catechesi all’udienza di oggi è tratto dagli Atti degli Apostoli in cui si descrive la vita della prima comunità cristiana tutta dedita all’amore a Dio e ai fratelli. L’evangelista Luca mostra la chiesa di Gerusalemme come “il paradigma di ogni comunità cristiana"

Mola, da giovane scultrice a suora: ecco la nuova vita di Angela

È la scelta di Angela Terriaca, giovane artista di origini molisane entrata a far parte della Comunità delle Sorelle Povere del Monastero di Santa Chiara di Mola e che sabato prossimo, 29 giugno, dopo il periodo di noviziato verrà consacrata col rito religioso

Papa: l’Eucarestia antidoto contro indifferenza, arroganza e voracità nei guadagni

In occasione della solennità del Corpus Domini, il Papa celebra la Messa sul sagrato della chiesa di Santa Maria Consolatrice a Casal Bertone. L’Eucarestia ci trasmette la mentalità di Dio, è antidoto contro amarezza, arroganza e indifferenza: le parole di Francesco che, dopo la lunga processione del Santissimo Sacramento tra le vie del quartiere, impartisce la benedizione

Il Papa: i medici sono i servitori della vita dall’inizio fino alla fine

Udienza stamattina di Papa Francesco alla Federazione Internazionale delle Associazioni di Medici Cattolici rappresentata da un gruppo di circa 500 persone. Ricevendo i medici nella Sala Regia in Vaticano, Francesco ha proposto loro il modello di Gesù "medico" e il suo modo di avvicinarsi al malato per risanarlo integralmente

Papa ai giovani: siate messaggio di unità in un mondo che si divide

Ricevendo i partecipanti all’XI Forum Internazionale dei Giovani, organizzato dal Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita, il Papa raccomanda ai ragazzi di essere luce nella notte di tanti coetanei che non conoscono Gesù. Scelto il tema della GMG di Lisbona 2022: “Maria si alzò e andò in fretta”

Rifugiati: a Roma Veglia di preghiera “morire di speranza”

In tanti giovedì 20 giugno a Santa Maria in Trastevere alla Veglia della Comunità di Sant’Egidio. Pronunciati i nomi di alcuni profughi morti nell’ultimo anno in mare o nelle rotte via terra. Mortalità aumentata nonostante la diminuzione degli sbarchi. Card. Farrel: ascoltare il “grido di angoscia di tante persone durante i viaggi della speranza

Bartolomeo al Convegno di Napoli: no al binomio accoglienza-invasione

Con una Lettera indirizzata al Decano della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia meridionale, padre Di Luccio e distribuita ai giornalisti , il Patriarca Ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I si fa presente al Convegno in corso a Napoli alla presenza del Papa. L’accoglienza intesa come integrazione e mai come sincretismo, al centro delle sue parole

Papa: dialogo e accoglienza per un Mediterraneo di pace fra i popoli

Da Napoli il Papa lancia un forte appello per una teologia dell'accoglienza basata sul dialogo e sull'annuncio e che contribuisca a costruire una società fraterna fra i popoli del Mediterraneo. Il suo intervento ha chiuso il convegno tenutosi alla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale su "La Teologia dopo Veritatis gaudium nel contesto del Mediterraneo". Dopo il discorso, il rientro in Vaticano

Il Papa al Convegno di Napoli: grande gioia e gratitudine

La visita di Francesco è breve ma intensa: l'arrivo in elicottero al parco Virgiliano alle 09.00 circa, poi il trasferimento in auto a Posillipo alla sede della Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale per l'inizio del Convegno. L'intervento del Papa è previsto per le ore 12. Al termine, dopo un saluto in privato ad una rappresentanza di docenti e studenti, il pranzo e, intorno alle 15, il rientro in Vaticano

“Io sono stato straniero”

Testo integrale del discorso che Enzo Bianchi, priore della Comunità monastica di Bose, ha pronunciato il 3 ottobre in Senato in occasione della prima Giornata nazionale per la memoria delle vittime dell'immigrazione.L'incontro è stato trasmesso in diretta dalla web-tv e dal canale satellitare di Palazzo Madama

Giornata mondiale poveri: togliamoci di dosso la polvere borghese che non confessiamo nemmeno a noi stessi

Bisogna cercare di sbaragliare delle sovrastrutture che incombono e impediscono di intervenire. Jean Vanier lo ha fatto. Perché noi, ognuno a proprio modo, non potrebbe farlo? O non dovrebbe farlo? Le realizzazioni concrete sono preziose, salvano le vite dal degrado, danno loro quel poco che consente di superare la giornata. È necessario però scendere più profondamente e scavare più a fondo nell’animo umano: dovremmo vergognarci di schiavizzare, in tanti modi, le persone. Abbiamo tutti e tutte un Padre comune, l’Unico che ci ha creati. Come raggiungere quello zoccolo duro? Francesco, per chi crede, impugna l’unica arma che non uccide ma conduce a salvezza: la forza salvifica

Sant'Antonio, il frate dei miracoli che predicava contro gli eretici

Nato a Lisbona, abbandonò l'Ordine agostiniano per quello francescano con la missione di predicare il Vangelo tra le popolazioni dell’Africa. In Italia e in Francia predicò contro gli eretici catari e albigesi e su mandato di san Francesco insegnò la teologia ai suoi confratelli. Compì numerosi miracoli quand'era ancora in vita. Nel 1946 Pio XII lo ha proclamato Dottore della Chiesa

Giornata dei poveri. Papa: non sono numeri ma persone cui andare incontro

I poveri sono trattati da rifiuti ma a loro appartiene il Regno di Dio e in loro è un potere salvifico. Così il Papa nel Messaggio per la III Giornata mondiale dedicata a quanti la società di oggi giudica, scarta, tratta con retorica e sopporta. Ai cristiani il compito di seminare tra loro speranza e fiducia

Papa a udienza generale: testimoniare Cristo, superando l'autoreferenzialità

All’udienza generale in Piazza San Pietro, Francesco sottolinea l’importanza del discernimento comunitario. Quindi ricorda come nel Dna della comunità cristiana ci siano l’unità e la libertà da sé stessi, che permettono di non temere la diversità, di non attaccarsi alle cose e di diventare testimoni di Dio vivente. Al termine, il saluto del Pontefice per la Delegazione interreligiosa di Hong Kong, accompagnata dal card. John Tong Hon, e i sacerdoti ortodossi russi

Documento vaticano sul gender: sì al dialogo sugli studi, no all’ideologia

Uno strumento per affrontare il dibattito sulla sessualità umana e le sfide che emergono dall’ideologia gender, in un tempo di emergenza educativa. Questo vuol essere il documento “Maschio e femmina li creò. Per una via di dialogo sulla questione del gender nell’educazione” a firma del cardinale Giuseppe Versaldi, prefetto della Congregazione per l’educazione cattolica, e dell’arcivescovo Vincenzo Zani, segretario del Dicastero

"L'ira di Dio su chi parla di pace e vende le armi"

“Se sono insensibili i cuori degli uomini, non lo è quello di Dio, ferito dall’odio e dalla violenza che si può scatenare tra le sue creature, sempre capace di commuoversi e prendersi cura di loro con la tenerezza e la forza di un padre che protegge e che guida”, ha detto il Papa alla Roaco: “Ma anche tante volte penso all’ira di Dio, che si scatenerà sui responsabili di quei Paesi che parlano di pace e vendono le armi”

Oggi si celebra la Beata Vergine Maria Madre della Chiesa

La memoria della Beata Maria Vergine Madre della Chiesa ci ricorda come la maternità divina di Maria si estenda, per volontà di Gesù stesso, a maternità per tutti gli uomini e cioè per la Chiesa stessa in atto di affidamento. Dal 2018 si celebra il lunedì dopo la Pentecoste

Comunità Nuovi Orizzonti: “Quando il Signore bussa non puoi dirgli di no"

La Comunità Nuovi Orizzonti compie 25 anni di vita. Nella domenica di Pentecoste grande festa al Palazzetto dello sport di Frosinone. Intervista alla fondatrice, Chiara Amirante: “Sono stati anni difficilissimi e bellissimi. Vedere che il Signore fa risorgere alla vita vera migliaia di giovani in tutto il mondo mi riempie il cuore di gioia. Io avevo altri progetti per la mia vita. Ma quando Dio chiama non ci si può voltare dall’altra parte”

Appello del Papa per la pace in Medio Oriente

Ricordando l’iniziativa del Forum internazionale di Azione Cattolica, “Un minuto per la pace” e l'anniversario, il prossimo 8 giugno, dello storico incontro in Vaticano tra i presidenti di Israele e Palestina, Papa Francesco ha chiesto unità di intenti e preghiera per un mondo più fraterno

Prossimi eventi