Arcivescovo

S.E. Giuseppe

Satriano

IN AGENDA

Indice degli articoli

Il Papa prega con i nonni e gli anziani del mondo

In vista della prima Giornata mondiale dei nonni e degli anziani di domenica 25 luglio in un video Francesco unisce la sua voce a quella di uomini e donne dei diversi continenti per invocare la fine della pandemia e delle guerre e ringraziare per il dono di una lunga vita fatta di gioie e di difficoltà ma mai priva del conforto di Dio. La Messa di domenica presieduta da monsignor Fisichella

Il Papa: dopo la pandemia, servono occhi nuovi per guardare la realtà

Così Francesco nell’intervista realizzata da monsignor Dario Viganò e pubblicata nel suo ultimo libro: “Lo sguardo: porta del cuore. Il neorealismo tra memoria e attualità” (Effatà editrice). Il Pontefice invita a riscoprire attraverso il cinema un’educazione allo sguardo puro. E l’importanza di custodire la memoria per immagini

Caritas, più della metà dei poveri non riceve il Reddito di cittadinanza. Ma oggi serve “più che mai”

Secondo il VI Rapporto di Caritas italiana sulle Politiche contro la povertà dal Reddito di cittadinanza sono rimasti esclusi anche i nuovi poveri della pandemia, in particolare coppie giovani con figli, e ci sono criticità nei percorsi di inclusione lavorativa. Nonostante ciò, il Reddito va mantenuto e "riordinato", soprattutto dopo l'impatto sociale della pandemia. L'articolata analisi del monitoraggio Caritas

Al Gemelli la preghiera degli ultimi di Roma per il Papa: qui per dirgli "grazie"

Sotto le finestre del decimo piano del Policlinico, dove da domenica è ricoverato Francesco, una ventina di senzatetto ospiti di Palazzo Migliori, donato dal Pontefice per dare un letto a chi non ha nulla, hanno pregato per lui, accompagnati dai volontari della Comunità di sant’Egidio. La signora Maria poi ha portato ad un gendarme, nell’atrio dell’ospedale, un mazzo di fiori per il Papa

Francesco dal Gemelli: le cure sanitarie siano per tutti i malati

Un Angelus particolare quello di questa domenica. Affacciato al balcone al 10.mo piano del Policlinico Gemelli, Papa Francesco, esprime la sua contentezza di poter "mantenere l'appuntamento domenicale", con i fedeli che numerosi si sono radunati presso la struttura per ascoltarlo. Il suo pensiero va agli ammalati. "Un sistema sanitario che assicuri un buon servizio accessibile a tutti", afferma, è un bene prezioso che non va perso, bisogna impegnarsi a mantenerlo

Consiglio Permanente della CEI: il Comunicato finale

Il Comunicato finale della sessione straordinaria del Consiglio Episcopale Permanente, che si è svolto in videoconferenza il 9 luglio. Al centro dei lavori la riflessione sul cammino sinodale e sulla scansione delle varie tappe

Roma 2022: un Incontro Mondiale delle Famiglie diffuso e multicentrico

Il sottosegretario del Dicastero Laici, Famiglie e Vita, Gabriella Gambino, presenta la forma straordinaria dell’evento, che si terrà dal 22 al 26 giugno 2022 a Roma ma anche nelle diocesi di tutto il mondo. “Un’ occasione per coinvolgere un numero molto più alto di famiglie – spiega – che vogliono sentirsi parte della comunità ecclesiale”

Santi Pietro e Paolo, le rocce della prima Chiesa

Il primo Papa e l'apostolo delle genti. Uomini e carismi diversi uniti in un'unica festa che la liturgia celebra il 29 giugno, poiché, fin dalle origini, le comunità cristiane hanno identificato in queste due figure le radici stesse della Chiesa. Nella fedeltà a Cristo, fino a dare la vita

Il Papa: solo una Chiesa libera da paure, ipocrisie e potere è una Chiesa credibile

Francesco celebra la messa per la Solennità dei Santi Pietro e Paolo, testimoni di "una Chiesa liberata". Pietro, liberato dal “senso della sconfitta” e dalle “insicurezze”; Paolo, liberato dalle “ipocrisie dell’esteriorità” e dalla “tentazione di imporci con la forza del mondo”. Benedetti i Palli per gli arcivescovi metropoliti. Il saluto alla delegazione del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli

Pietro di fronte Paolo

Don Luigi Maria Epicoco riflette su L’Osservatore Romano riguardo la solennità dei due grandi Santi celebrati il 29 giugno, una festa che ricorda il desiderio di comunione che rende la Chiesa ciò che è e ciò che deve sempre diventare

Il Papa agli anziani: Dio manda angeli a consolare la nostra solitudine

Nel messaggio per la prima Giornata mondiale dei nonni e degli anziani, che si celebra il 25 luglio, Francesco sottolinea che la vocazione della Terza età è “custodire le radici, trasmettere la fede ai giovani e prendersi cura dei piccoli”. Concessa l'indulgenza plenaria a chi parteciperà alle celebrazioni della giornata e a chi andrà a trovare gli anziani in difficoltà

Giornata Mondiale del Rifugiato: accogliere per costruire una comunità

Padre Camillo Ripamonti, presidente del Centro Astalli, in occasione dell’odierna ricorrenza, indetta dalle Nazioni Unite, ricorda che è necessario garantire il diritto di chi scappa a restare nella propria terra. I dati dell’Onu confermano un incremento del 4% del numero di rifugiati nel mondo anche in piena pandemia

Sulle tracce della Tomba di S. Pietro

Quando l’archeologia si incontra con la storia della Chiesa, suscita sempre molto interesse, non solo per gli esperti, ma anche per il grande pubblico

Papa Francesco: "Gesù è stato molto di più di un filantropo"

Papa Francesco ha dedicato l'ultima catechesi sulla preghiera alla preghiera di Gesù. "Tutto è preghiera nelle tre ore della passione e della croce", quando il Figlio di Dio ha pregato per ognuno di noi per ricordarci che non siamo mai soli, neanche nei momenti più bui

Francesco: servono decisioni che convertano le armi in cibo

Inviando un videomessaggio al GLOBSEC Bratislava Forum che si apre oggi in Slovacchia, il Papa guarda al mondo da costruire dopo la pandemia. Invita a compiere un’analisi lucida del passato per rintracciare le responsabilità che hanno portato alla crisi sanitaria ed esorta a “muovere passi in avanti” in una visione di insieme e di speranza

San Vito, il martire ragazzo denunciato dal padre pagano

A dispetto delle scarne notizie biografiche, il suo culto è diffusissimo in Italia e in Europa fin dal Medioevo. Secondo una leggenda cominciò a fare prodigi a sette anni e il padre, pagano, non riuscendo a farlo abiurare dalla fede cristiana, lo denunciò al preside Valeriano che lo fece arrestare e torturare. È invocato contro l’epilessia e il morso di bestie velenose e protegge anche i ballerini, per la somiglianza nella gestualità agli epilettici

Lettera delle Chiese cristiane a Biden e Putin: “Dal vostro incontro emergano segni di speranza”

Lettera delle Chiese cristiane ai leader di Stati Uniti e Russia alla vigilia del loro Summit a Ginevra. "Osserveremo e pregheremo perché dal vostro incontro emergano segni di speranza”, si legge nella lettera firmata dal Rev. Ioan Sauca. Impatto economico e sociale della epidemia Covid-19, cambiamento climatico, tensioni geopolitiche e corsa agli armamenti nucleari sono i temi che stanno particolarmente a cuore alle Chiese. “Come leader delle vostre due nazioni, con le vostre particolari storie e ruoli attuali nei destini del mondo, avete una responsabilità speciale nel ridurre le tensioni". “Preghiamo che il Dio della vita e della pace vi ispiri e vi guidi in questo compito essenziale, per il bene del vostro popolo, per l'intera comunità umana"

Mediterraneo ancora al centro del mondo. Una storia da cambiare

Queste parole portano alla luce alcune grandi questioni. In particolar modo, la centralità del Mediterraneo nel mondo contemporaneo. Forse mai come oggi, infatti, il Mediterraneo non è più soltanto un bacino marittimo che bagna tre continenti spesso in conflitto tra loro, ma un angolo visuale fondamentale da cui guardare il mondo intero

Il Papa: chi non riconosce i poveri tradisce Gesù. Non solo elemosina, ma giustizia

Nel Messaggio per la Giornata mondiale dei poveri del prossimo 14 novembre, sul tema “I poveri li avete sempre con voi”, Francesco lancia un forte appello ai cristiani e ai governi di tutto il mondo a intervenire con urgenza e in modo nuovo perché i poveri, anche a causa della pandemia, “sono aumentati a dismisura”. Occorre cambiare stili di vita, perché è l’egoismo che provoca la povertà

Prossimi eventi