Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

Cantigas de Santa Maria

Faraualla & Calixtinus per le Notti Sacre di Bari vecchia

Venerdì 1 ottobre i gruppi Faraualla & Calixtinus portano in scena le “Cantigas de Santa Maria”, racconti in musica e poesia dei miracoli della Vergine, nella chiesa di Santa Teresa alle 21.00. L’evento è uno dei momenti teatrali delle Notti Sacre che dal 25 settembre al 3 ottobre animeranno Bari vecchia.

Storie di pellegrini e viandanti sulla via Hierosolimitana. Questo il tema della rappresentazione che si preannuncia come un incontro. Di strumenti, voci, culture. Il quartetto tutto al femminile Faraualla (dal nome della cavità carsica più profonda della Murgia) composto da Marinella Dipalma, Gabriella Schiavone, Maristella Schiavone e Teresa Vallarella, si fonderà con l’Ensemble Calixtinus di Giovannangelo de Gennaro (canto, viella, Kamanché), Massimo La Zazzera (flauti, kaval, cornamusa, ciaramello), Nicola Nesta (oud, liuto medievale, saze), Adolfo la Volpe (oud, saze) e Pippo “Ark” d’Ambrosio (daff, riqq, darbuka). Strumenti antichi e suoni lontani si uniscono nel canto dei pellegrini in Terra Santa.

Nati nel XIII secolo per celebrare episodi della vita mariana, questi manoscritti, raccolti dal re Alfonso X Il saggio, rappresentano un capitolo prezioso della storia della musica medievale. Oggi risuonano nell’ambito delle Notti Sacre, organizzate dall’Arcidiocesi di Bari-Bitonto nel cuore della città vecchia.

Prossimi eventi