Arcivescovo

S.E. Francesco

Cacucci

IN AGENDA

La presentazione dell’evento nella Trulla della Cattedrale

“Le chiese aperte sono un abbraccio della città e questo abbraccio è necessario – ha affermato il sindaco Michele Emiliano – La solidarietà attorno a questo evento è il segno che nei momenti importanti la città si unisce”.

Lo splendore della Trulla della Cattedrale, unito alla bellezza dei quadri del Maestro Michele Damiani, ha fatto da sfondo alla conferenza con cui questa mattina alle 10 è stata presentata alla stampa Notti Sacre, la manifestazione organizzata dall’Arcidiocesi di Bari-Bitonto in collaborazione con la Provincia di Bari, il Comune, la Fondazione lirico-sinfonica Petruzzelli e la IX Circoscrizione di Bari San Nicola-Murat.

L’incontro è stato introdotto da don Antonio Parisi, direttore artistico dell’evento che porterà arte, musica, pensiero e spettacoli nelle chiese di Bari vecchia. Dopo aver ringraziato gli sponsor che l’hanno reso possibile, Aeroporti di Puglia, Tipografia romana, Marino automobili, Ubi Banca Carime e Telebari, Parisi ha illustrato lo spirito dell’iniziativa. “Vorremmo recuperare una realtà culturale tra le mura del borgo antico. Non solo movida, non solo pizza e birra, ma anche un percorso serale accompagnato da artisti che per questa prima edizione sono tutti locali”.

Divertimento e cultura non sono però in contrapposizione, come ha sottolineato l’Arcivescovo di Bari, Mons. Francesco Cacucci: “In tutti noi c'è l'aspetto sociale, quello religioso, l'impegno nel lavoro, nel superamento della criminalità. La persona umana è una ed è fatta di tutto ciò”.

Notti Sacre animerà la città vecchia dal 25 settembre al 3 ottobre. Cultura e bellezza saranno le protagoniste. Anzitutto la bellezza di molte chiese che non sono più parrocchia e spesso sono chiuse ma che “possono ugualmente dare – ha detto Mons. Cacucci – il loro contributo come contenitori per manifestazioni, mostre, conferenze”.

“Le chiese aperte sono un abbraccio della città e questo abbraccio è necessario – ha affermato il sindaco Michele Emiliano – La solidarietà attorno a questo evento è il segno che nei momenti importanti la città si unisce”. Cultura e impegno, perché “la bellezza è per entusiasmare al lavoro” come ha ricordato il presidente della Provincia, Francesco Schittulli, citando un verso di Papa Giovanni Paolo II nella Lettera agli artisti. “Questa rassegna – ha detto Giandomenico Vaccari, Sovrintendente della Fondazione Petruzzelli che partecipa a Notti Sacre con un concerto dedicato alla grande musica lirico-sinfonica – rappresenta anche per noi uno spunto di riflessione e un’occasione per sentirci ancora più vicini alla città”.

Alla conferenza stampa erano presenti anche Mario Ferorelli, presidente della IX Circoscrizione, e don Franco Lanzolla, parroco della Cattedrale. Al termine dell'incontro il Maestro Damiani ha fatto dono di una sua opera a Mons. Cacucci.

Prossimi eventi